Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Il Ministero dello Sviluppo Economico ha resto noto che a conclusione del procedimento di revisione avviato, sulla base delle osservazioni formulate da alcuni operatori, sono state apportate variazioni alla graduatoria di assegnazione delle frequenze televisive locali della Regione Emilia Romagna di cui alla determina pubblicata sul sito il 14 luglio 2015.
 
Catasto impianti radio FM
"RTR 99, la radio romana "fuori dal coro" che modula sui 99.0 Fm, ringrazia tutti i suoi ascoltatori per la straordinaria partecipazione alla raccolta fondi per Amatrice".
Il Ministero dello Sviluppo Economico, in attuazione delle delibere CIPE n. 65/2015 e 6/2016, con provvedimento direttoriale DGSCERP del 24 novembre 2016 ha avviato la procedura per l’individuazione e la selezione di progetti a rete che possano realizzare azioni integrate di informazione e comunicazione, di rafforzamento della capacità amministrativa e di sviluppo della domanda pubblica di servizi di connettività ultra veloce destinati a coinvolgere il maggior numero possibile di cittadini e imprese.

Sky avvia una serie di manovre per contrastare la concorrenza online, dal rendere disponibili i contenuti della sua offerta on demand in alta definizione a tutti quei clienti che dispongono del decoder My Sky con opzione Hd, ad un sistema di search e suggerimenti passando per la piattaforma pubblicitaria Ad Smart, vero punto di forza in termini di innovazione.

Ok della Commissione UE per l’acquisizione di Linkedin da parte di Microsoft ma a condizione che, nei prossimi cinque anni, il colosso di Redmond rispetti tre condizioni vincolanti che saranno monitorate dall’UE.
Una risposta allo strapotere nel towering di EI Towers e (in misura minore) di RAI Way, attraverso la quale i gestori indipendenti di torri di telecomunicazioni vogliono dimostrare che l'unione può ancora fare la forza.
Tempi d’oro per Urbano Cairo e la sua La7, che godono dei risultati derivanti dall’aver scommesso sull’informazione e l’approfondimento politico nel disegnare il proprio palinsesto.

prosegue la pubblicazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico delle graduatorie regionali relative ai fornitori di servizi di media audiovisivi, per il servizio televisivo digitale terrestre, oggetto dal Bando del 2 maggio 2016.
Ricordiamo che le graduatorie individuano i soggetti che avranno diritto di essere trasportati, alle condizioni dei listini

Il gruppo Mediaset si appresta a terminare l’anno con un significativo incremento della raccolta pubblicitaria: Premium ancora fanalino di coda del gruppo.
Netflix apre la porta ai download: i contenuti presenti sul portale di streaming a pagamento di Los Gatos, infatti, saranno ora scaricabili attraverso l’applicazione disponibile per IOS e Android.
La proposta avanzata nei giorni scorsi dal consigliere di amministrazione Rai Arturo Diaconale di mettere a disposizione un canale Rai a San Marino Rtv, coerente con l’accordo stipulato nel settembre 2015 e ratificato fra i due Stati, potrebbe concretarsi a breve.
La TER (Tavolo Editori Radio srl) ha assegnato l’indagine sugli ascolti radiofonici in Italia nel 2017 ad Ipsos e GfK Eurisko che si distribuiranno equamente l’incarico, mentre ad un terzo ente ancora da definire verrà affidata l’attività di controllo.
Il ministero dello Sviluppo economico ha reso noto di aver terminato lo switch off degli impianti DTT che interferivano sull'Adriatico con i paesi confinanti.
Perdite di 38,1 mln di euro per Sky Italia nei conti 2016 (almeno fino al giugno di quest’anno), sebbene con un fatturato in crescita che ha raggiunto 2,8 miliardi, di cui più dell’80% derivato dagli abbonamenti residenziali della pay tv.
La Corte dei Conti ha inviato dei rilievi e delle osservazioni sui decreti provvisori emanati dall’amministrazione a riguardo dei contributi per l'anno 2015 alle tv locali.
Anche in Italia non accenna a fermarsi il dibattito in merito alla regolamentazione della pubblicità online: dopo che in Francia l'Uda (Union des announceurs) ha minacciato di ricorrere all'Antifrode nel caso in cui la legge Sapin del 1993 non venga estesa anche al web, anche Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente dell'associazione italiana degli enti pubblicitari, ha voluto entrare nella questione, lanciando un progetto di Libro bianco della trasparenza pubblicitaria.
Il 5 dicembre nella sessione pomeridiana della Commissione per il Mercato Interno e la protezione dei consumatori (IMCO) del Parlamento Europeo si metterà a votazione il progetto di parere sulla proposta di revisione della direttiva dei servizi media audiovisivi (AVMSD, acronimo inglese) presentata dalla Commissione nel giugno scorso.
Il 28 novembre il Consiglio europeo ha approvato un progetto di regolamento che vieta i blocchi geografici ingiustificati tra Stati membri, pratica discriminatoria che impedisce ai clienti online di accedere e acquistare prodotti o servizi da un sito web basato in un altro Stato membro.
Gira e gira, i player sono sempre quelli e quindi Radio Italia, abbandonata per imposizione dell'Antitrust, Mediamond, la concessionaria captive di Mediaset e conclusa senza un nulla di fatto la lunga trattativa con Discovery (si dice perché il gruppo americano volesse anche partecipare al capitale della radio), torna da Manzoni, polo L'Espresso, editore di Radio Dee Jay, Capital ed m2o (la raccolta della tv di Volanti sarà invece appannaggio di Viacom Advertising & Brand Solutions, la concessionaria di Viacom Italia).
La Calabria (113 emittenti radiofoniche locali, di cui 43 a carattere comunitario, come emerge dai dati del Corecom) è tra le regioni italiane che pagano di più la crisi dell'emittenza (allo stato circa 1100 emittenti censite).
Tira la raccolta pubblicitaria RAI: in chiusura di anno il trend è del +7% rispetto al 2015, con una stima conclusiva di 700 mln di euro.
In questi giorni la D.G.S.C.E.R.P. Divisione IV del Ministero dello Sviluppo Economico ha inviato agli operatori di rete assegnatari dei diritti d’uso delle frequenze coordinate per il trasporto di fornitori di servizi di media audiovisivi locali utilmente collocati nelle graduatorie regionali una serie di chiarimenti in ordine alla gestione della capacità trasmissiva.
Oggi, 29 novembre su Mtv debutta #Riccanza, il nuovo programma prodotto dalla DueB di Luna Berlusconi che avrà come protagonisti sette ragazzi appartenenti a famiglie famose e facoltose.
Le frequenze di Radio Cosenza Centrale (Fm 100.0 MHz per Cosenza e la costa jonica, 100.4 MHz per Catanzaro, 94.0 MHz per la Valle del Crati e 104.3 MHz per la costa tirrenica), sono state cedute a Radio Freccia (gruppo RTL 102,5).
A due settimane buone dalla scadenza del termine per l'inserimento dei dati nel Catasto impianti FM del Registro degli Operatori delle Comunicazioni dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni di cui alla delibera n. 235/16/CONS, prosegue il "popolamento" impiantistico.
Etienne Lecomte, presidente dell’Uda (Union des announceurs, l’equivalente francese della nostra Upa), ha presentato una denuncia al Ministro dell’Economia francese per fare chiarezza sulle frodi pubblicitarie e, in particolar modo, sui dati relativi al web.
Saltata l’udienza civile del 23 novembre, continua la fase di stallo tra Mediaset e Vivendi. Secondo l’analisi di Berenberg, a questo punto per il futuro di Premium vi sono quattro possibili ipotesi.
L'Osservatorio FCP-Assoradio (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità) ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del mese di Ottobre 2016.
Dopo un periodo di relativa calma ricominciamo i giochi a riguardo degli LCN nazionali più appetibili, primi fra tutti quelli di Retecapri (20, 45, 55 e 66), con il testa il 20, al quale si erano interessati un po' tutti: da Mediaset a Sky, da Discovery a Scripps.
E se Facebook fosse una banca? Gli utenti gli affiderebbero i propri risparmi così come fanno con foto, informazioni personali, amicizie, interessi e conversazioni private?
Forte critica di Roger Köppel, proprietario del settimanale svizzero “Die Weltwoche”, rivolta al settimanale “Der Spiegel”, accusato di aver cercato di influenzare l’opinione pubblica a favore di Hillary Clinton nella corsa alla casa bianca.
L’Assemblea Generale di Confindustria Radio Televisioni (CRTV) ha confermato, oggi, Franco Siddi Presidente dell’Associazione all’unanimità dei partecipanti e ha rinnovato gli organi direttivi.
Un ottobre d’oro per Canale 5 che, con uno share nelle 24 ore del 16,80%, supera Rai 1 (15,8%) grazie ad alcune prime serate di successo (come il Grande Fratello Vip) e al palinsesto nella fascia pomeridiana.
I risultati dell’ultimo Studio Economico di Confindustria Radio Televisioni - CRTV. Urge una riforma che permetta al comparto di affrontare le nuove sfide tecnologiche e di mercato.
Facebook starebbe lavorando, secondo quanto riporta il New York Times, a un sistema automatico in grado di censurare determinati contenuti dalla sezione notizie sulla base dell’appartenenza geografica.
Nelle prime settimane del 2017 l’emittente televisiva israeliana i24News aprirà due nuove sedi negli Stati Uniti.
L’Assemblea della Camera ha approvato definitivamente la nuova “Disciplina del cinema e dell’audiovisivo”. La legge è stata approvata a Montecitorio il 3 novembre con 281 favorevoli, 97 contrari e 17 astenuti.
Pollice verso per Michele Santoro da parte del Tribunale di Milano che respinge l’appello del giornalista contro la condanna risalente al 29 maggio 2015 e che lo obbligava a risarcire per 30mila euro complessivi Mediaset per diffamazione.
I diritti derivanti dalla libertà di stampa sancita dalla Costituzione, valgono anche per i periodici online che, dunque, non posso essere sequestrati in caso di notizie diffamatorie, al pari dei loro equivalenti cartacei.
Vivendi è pronta a lanciare Studio Plus, servizio che permetterà agli utenti di vedere short series esclusivamente su dispositivi mobili tramite abbonamento mensile, progetto nato in collaborazione con Tim, di cui i francesi detengono la maggioranza.
Nuova start-up nell'ambito dell'universo Consultmedia. Si tratta dello Studio Legale MCL, che gestirà in esclusiva i servizi di consulenza ed assistenza legale della clientela di Consultmedia, prima struttura italiana di competenze a più livelli in ambito radiotelevisivo, editoriale e delle tlc (collegata a questo periodico).
A seguito dell’entrata in vigore della legge n. 198/2016 che prevede nuove tempistiche per l’erogazione dei contributi da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, al fine di garantire il rilascio delle attestazioni di cui all’art. 5 del d.P.R. n.
“L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, al fine di tutelare la dignità della persona ed il principio di non discriminazione, ha recentemente adottato un Atto di indirizzo inteso a richiamare i fornitori di servizi media audiovisivi e di radiofonia al rispetto dei principi fondamentali posti a garanzia degli utenti nell’ambito
Spezzatino di frequenze servito ieri pomeriggio: sul reticolo di frequenze di Up Radio sono comparse RTL 102,500 (per quanto riguarda la potente 101,900 MHz di Milano) e Radio Freccia (sulla rete a 95.000-95,100-95,200 MHz in varie province lombarde e piemontesi e sulla rete a 96,300 MHz in Piemonte).
Pubblicata la determina del 17/11/2016 con la quale il Ministero, dopo che il precedente bando non aveva condotto alla assegnazione del canale UHF 58, ha assegnato tale risorsa.
Oggi 21 novembre è la Giornata Mondiale della Televisione, proclamata nel 1996 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e giunta al suo 20° anniversario.
Il Biscione ingoia il ricorso d’urgenza contro Vivendi per il sequestro del 3,5% delle azioni del gruppo bretone: questo l’annuncio ufficiale arrivato da Mediaset venerdì, a mercati chiusi; come conseguenza, oggi, il titolo in borsa della compagnia di Cologno è in salita.
Con riferimento al referendum costituzionale previsto per il prossimo 4 dicembre, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ricorda che a partire dalle ore 24 di venerdì 18 novembre 2016 e fino alla chiusura dei seggi elettorali, è vietato rendere pubblici o comunque diffondere i risultati di sondaggi demoscopici sull’esito del referendum o comunque relativi al quesito referendario.
Nel mese di settembre si segnala un aumento degli italiani sul web con un +2,4% rispetto ad agosto, mentre per quanto riguarda i dati sul giorno medio si passa dai 21,3 milioni a 22,8 milioni di utenti.
Il Tribunal de Commerce di Parigi il 17/11/2016, all'esito del ricorso presentato, ha ordinato alla società francese Eutelsat, che gestisce la comunicazione satellitare in Europa, di riaccendere il segnale della televisione curda Med Nuce TV.

Continua la pubblicazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico delle graduatorie regionali relative ai fornitori di servizi di media audiovisivi, per il servizio televisivo digitale terrestre, oggetto dal Bando del 02/05/2016.
Ricordiamo che le graduatorie individuano i soggetti che avranno diritto di essere trasportati, alle condizioni dei listini

Per Mediaset Premium, l’interim management con Vivendi si è concluso lo scorso 25 ottobre e adesso il Biscione dovrà pensare alle sorti di un’attività con un deficit che sfiora i 200 mln di euro mentre si avvicina l’appuntamento delle aste per la serie A e la Champions League, fondamentali per la sua sopravvivenza, soprattutto vista la rinuncia dei diritti dei film Medusa.
La maggior parte delle persone forse conosce Netflix grazie a “Narcos” o “Orange is the new black”, le serie tv che hanno spopolato in diversi paesi tra cui l’Italia ma, soprattutto, grazie al suo servizio SVOD (Subscription Video On Demand) che è il più diffuso al mondo, ma in origine l’azienda di Reed Hastings faceva altro.
Iliad è pronta ad entrare con prepotenza nel mercato italiano delle telecomunicazioni portando, probabilmente, la strategia del low cost che ha messo in crisi il mercato francese qualche anno prima.
Il rapporto Nielsen ci consegna un quadro molto chiaro nel mercato degli investimenti pubblicitari in Italia con una crescita relativa ai primi nove mesi dell’anno del 4,3% trainata principalmente da web e tv.