Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Accesso ai documenti P.A.: CdS interviene su rapporto tra diritto cronaca e accesso a documenti

Attenzione: per visualizzare la notizia è necessario abbonarsi al S.I.T. di Consultmedia.

Per informazioni sulle modalità di abbonamento clicca qui.

29/09/2014 13:44
 
NOTIZIE CORRELATE
Nei processi, siano essi civili, penali o amministrativi, è spesso richiesto l’intervento di parti terze rispetto ai litiganti, utili a coadiuvare i giudici in diverse fasi del giudizio, come nel caso del Commissario ad acta, un funzionario pubblico nominato dal giudice amministrativo nell'ambito del giudizio di ottemperanza a cui viene conferito il compito di emanare i provvedimenti che avrebbe dovuto emettere un ente, che però si è rivelato inadempiente.
Il Mise ha apportato alcune modifiche minori alla prima versione del decreto riguardante il canone Rai nella bolletta elettrica, ottenendo stavolta l’ok dal Consiglio di Stato; leggermente rivisitata la definizione dei dispositivi e inserito un articolo sulla privacy.
Il Consiglio di Stato boccia il decreto del Mise sul canone in bolletta: bisogna chiarire quali dispositivi sono soggetti all’imposta e risolvere le problematiche di privacy; per Giacomelli “utile suggerimento di integrazione e chiarimenti”.
Confermate tutte le indiscrezioni pubblicate da questo periodico nelle scorse settimane: verso la stabilizzazione delle assegnazioni LCN nazionali. Possibili variazioni in diminuzione delle attribuzioni locali.
Confermato l'orientamento giurisprudenziale a riguardo della corretta trattazione delle istruttorie relative alle interferenze radiotelevisive estere.