Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Business, Germania: ProSiebenSat.1 Group offre 7mln di euro alle start up
 
Grazie all’iniziativa SevenVentures Pitch Day, il gruppo media tedesco offrirà spazi tv per lanciare nuove idee di business in tutta Europa.
Largo a nuove opportunità per gli imprenditori europei che potranno usufruire di un’ottima vetrina sul mercato globale. L’iniziativa SevenVentures Pitch Day (7VPD) prevede infatti una giornata di presentazione di pitch dedicati a nuove attività di business con l’opportunità di vincere e mettersi in tasca un budget-media che supera i 7mln di euro. Quest’anno, il progetto ha assunto uno stampo ancora più internazionale, coinvolgendo, tra gli altri, anche la francese Tf1, la turca Dogan Tv, la polacca Tvn Group e la svedese Modern Times Group. Gli imprenditori di start up già avviate nei rispettivi mercati nazionali avranno tempo ancora un mese per iscriversi al concorso: entro il 5 ottobre infatti tramite il portale www.sevenventures.de/en/7vpd, saranno raccolti i nominativi dei partecipanti. Tra quest’ultimi ne verranno selezionati sette che potranno presentare il loro progetto il 13 novembre a Londra, durante “Noah”, la conferenza che vede riunirsi le maggiori aziende e i grandi finanziatori di internet. I sette selezionati potranno partecipare gratuitamente all’evento; le loro proposte saranno giudicate da una giuria internazionale composta da sei membri esperti nel settore e dal pubblico che assisterà alla diretta via web della giornata. (V.R. per NL)
 
05/09/2014 08:56
 
NOTIZIE CORRELATE
In Germania scoppia la bufera tra politica e imprenditori del settore pubblicitario: per quanto i numeri siano ottimi, se si pensa che nel 2016 vennero investiti fino a 45 miliardi di euro in pubblicità, guardati con maggiore attenzione, i risultati pervenuti dalle analisi dello scorso anno, secondo Andreas Schubert, presidente della Zentralverband der deutschen Werbewirtschaft (Zaw, cioè l’associazione centrale dell’economia pubblicitaria tedesca), essi potrebbero essere ancora più prominenti e a favore di un’economia in crescita, ma ad oggi non è ancora così.
Forte critica di Roger Köppel, proprietario del settimanale svizzero “Die Weltwoche”, rivolta al settimanale “Der Spiegel”, accusato di aver cercato di influenzare l’opinione pubblica a favore di Hillary Clinton nella corsa alla casa bianca.
Alcune indiscrezioni di stampa suggeriscono che sia sul viale del tramonto l’avventura dio Watchever, servizio SVOD tedesco gestito da Vivendi, probabilmente a causa di pessimi risultati competitivi.
Dal 31 dicembre Francia e Germania abbandoneranno in via definitiva le onde medie. Su quella banda non trasmetteranno più le ultime emittenti francesi Radio France - Radio Lyon (in onda dal 1938) e le tedesche DLF - Deutschlandfunk e Deutsche Welle. (R.R. per NL)

Con abile mossa strategica Sky rileva il residuo 4% del pacchetto di Sky Deutschland, per un controvalore di 6,68 per azione (245 milioni di euro).