Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Digitale terrestre, Lazio: Tele Pace si appresta allo switch-off
Il 16 Giugno prossimo, anche Telepace, l’emittente cattolica che nel 1990 venne chiamata a Roma dal Santo Padre Giovanni Paolo II e che si distingue per la copertura in diretta di tutte le celebrazioni papali in Vaticano , a Roma e all’estero, insieme a Raidue e Retequattro effettuerà lo switch over nel Lazio. Da quella data l’emittente cattolica fondata da Don Guido Todeschini 32 anni fa e visibile via satellite in Europa America e Oceania , insieme ai due network nazionali trasmetteranno i propri programmi in tecnica digitale TDT e saranno visibili nel Lazio solo con apparati (set top box) digitali, acquistabili anche con incentivi statali presso tutti i rivenditori di elettronica. Nel prossimo novembre poi tutte le emittenti del Lazio abbandoneranno la vecchia tecnica di trasmissione analogica per passare al sistema digitale TDT che assicurerà un notevole incremento della qualità di ricezione e del numero di programmi ricevibili. Telepace ha istituito un numero telefonico per dare informazioni e consigli ai propri telespettatori che incontrassero difficoltà nel cambio tecnologico: Telepace help desk – 0668804641- Secondo gli ultimi dati forniti da Makno, rilevati attraverso indagine campionaria (3.000 casi), a febbraio 2009 il numero delle famiglie TDT (ovvero in possesso di almeno un ricevitore TDT nella residenza principale) si è attestato a 8.111.000. Rispetto ad un anno fa, la crescita è di circa 2,7 milioni di famiglie. A febbraio, inoltre, il numero totale dei ricevitori TDT presenti nelle abitazioni principali si attesta a 9.840.000 (+3,9 milioni rispetto allo stesso periodo del 2008). Secondo le rilevazioni di GFK, nel mese di febbraio 2009 sono stati venduti 529 mila ricevitori per la TV Digitale Terrestre. Di questi, 384 mila (pari al 72,6% del totale) sono ricevitori integrati in altri apparecchi, mentre i restanti 145 mila (27,4% del totale) sono Set-Top-Box. Il numero cumulato di ricevitori TDT venduti (dal febbraio 2004) supera così i 13 milioni, attestandosi a 13.412.000. Di questi, il 56,8% sono STB esterni, il 43,2% (5,8 milioni) sono ricevitori integrati.
22/05/2009 11:39
 
NOTIZIE CORRELATE
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).
Nessun cambio di orientamento della DGSCERP del Ministero dello Sviluppo Economico a riguardo dell’affitto di ramo d’azienda di un'autorizzazione di fornitura di servizi di media audiovisivi con annesso logical channel number (LCN).