Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
DTT: Adiconsum analizza i siti internet delle regioni interessate dallo switch-off. Promosso solo il sito del Friuli Venezia Giulia. Bocciati tutti gli altri
A 5 giorni dall'inizio dello switch off nelle regioni del Nord Italia, Adiconsum ha visionato le home page dei siti istituzionali delle regioni interessate al prossimo passaggio alla tv digitale per vedere il tipo di informazione fornita agli utenti su questo delicato evento.
"A parte il Friuli Venezia Giulia – afferma Pietro Giordano, Segretario Nazionale Adiconsum - nella prima pagina dei siti istituzionali di Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto, non appare nessuna informazione né alcun collegamento a siti dedicati alla tv digitale. Sembra che nulla debba accadere, mentre siamo di fronte ad una trasformazione epocale che interessa tutti, nessuno escluso. La corretta informazione è quanto mai indispensabile necessaria". Ecco in breve i risultati dell’analisi effettuata da Adiconsum.
Piemonte - Nessuna notizia del prossimo switch off. Ricordiamo che l'anno scorso il Piemonte dedicò uno specifico sito al passaggio dall'analogico al digitale, www.piemontedigitale.it, ancora esistente, ma con contenuti riferiti allo switch off dell'anno scorso.
Lombardia - Anche qui nessuna notizia. Eppure a maggio il sito aveva dedicato un adeguato spazio allo switch off con la campagna informativa del MISE, ora neanche più quella.
Emilia Romagna - Un sito ricco di informazioni, ma nulla che sia riferibile al passaggio alla tv digitale. Il portale Emilia Romagna Digitale parla di internet e reti, ma non di tv. Le notizie invece sono in un sito non reclamizzato www.decoder.regionedigitale.net.
Veneto - Il bottone dedicato al digitale terrestre c’è. Peccato che le notizie riportate risalgano a febbraio 2010 e che nulla dicono dello switch off prossimo.
Friuli Venezia Giulia - Fornita una giusta comunicazione, realizzando un portale specifico. Ben in evidenza nella home page, infatti, si trova un gorsso bottone che rimanda ad un sito molto dettagliato, dove il consumatore può apprendere le informazioni necessarie per affrontare nel miglior modo lo switch-off.
"Quanto riscontrato da Adiconsum è grave – prosegue Giordano - poiché in tutte le riunioni ufficiali si è chiesto di offrire alla cittadinanza la massima informazione. Speriamo in un “guizzo” dell'ultima ora".
 
20/10/2010 21:21
 
NOTIZIE CORRELATE
L'indagine di customer satisfaction promossa dal Comitato regionale per le comunicazioni (Corecom FVG) nell'anno 2016, che aveva lo scopo di misurare il gradimento degli utenti in merito all'attività di conciliazione obbligatoria in materia di controversie telefoniche, internet e pay tv, ha restituito un quadro molto lusinghiero del servizio offerto.
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).