Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
DTT, Agon Channel: fermato l'editore a Londra. Presto estradato in Albania

Francesco Becchetti, l'imprenditore attivo nello smaltimento dei rifiuti e nell'energia, ma soprattutto editore del canale italo-albanese Agon Channel (LCN 33), è stato fermato a Londra per conto della autorità albanesi che lo scorso giugno avevano emesso un ordine di cattura internazionale nei suoi confronti.
Lo ha confermato all’ANSA il portavoce della Procura Generale, Albi Serani. I capi d'imputazione a carico di Becchetti sono  di «falso in documentazione» e «riciclaggio di denaro». La magistratura inglese avrebbe disposto gli arresti domiciliari per l’imprenditore, che entro la prima decina di dicembre dovrebbe essere estradato in Albania dove proseguono le indagini sulla sua attività. Secondo gli inquirenti, nel periodo 2007-2013, Becchetti (nella foto con la giovane moglie in occasione della faraonica presentazione della sua tv solo un anno fa) avrebbe messo in piedi «un gigantesco meccanismo di riciclaggio» produttore di «alcuni milioni di euro». Becchetti (i cui beni sono stati sequestrati) avrebbe inoltre evaso anche il fisco per una somma di oltre 5 milioni di euro. (E.G. per NL)
04/11/2015 11:18
 
NOTIZIE CORRELATE
Raggiunge una conclusione la vicenda, almeno quella televisiva, di Agon Channel, che ha ufficializzato la vendita dell’autorizzazione connessa al logical channel number 33 a Scripps, gli americani già proprietari di Fine Living, trasmessa su lcn 49.
Dopo le vicissitudini giudiziarie che lo hanno costretto a rintanarsi a Londra, pare che Francesco Becchetti abbia deciso di vendere l’autorizzazione per fornitore di servizi di media audiovisivi cui è associato l'lcn 33 che ospita ancora quella Agon Channel che, di fatto, è già morta lo scorso anno.
Agon Channel Italia dal pomeriggio di venerdì 13 novembre ha interrotto le trasmissioni sul logical channel number 33 del digitale terrestre ed è stato sostituito da ABC, canale di televendite, a cui era subentrato il 1° settembre dell'anno scorso.
Francesco Becchetti, editore di Agon Channel, sottoposto alcuni giorni fa agli arresti domiciliari a Londra, dove ha casa, in seguito ad un mandato della Procura albanese è stato rilasciato dietro cauzione.
Sembra inarrestabile l’infausto destino che si è abbattuto su Agon, quasi una spada di Damocle difficile da allontanare, in un’escalation di denunce, scandali e defezioni.