Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
DTT: Ciccotti (Rai Way), difficile conclusione switch-off in Sicilia entro giugno
Sara’ difficile che la Sicilia entro il prossimo mese di giugno completi lo switch-off, cosi’ come previsto dalla proroga ministeriale per Sicilia e Calabria”.
Lo ha affermato Stefano Ciccotti, amministratore delegato di Rai Way, la societa’ cui e’ affidata dalla parte pubblica la gestione di reti e servizi di telecomunicazione e radiodiffusione per le reti Rai e per i terzi. “Dopo quella data inoltre, possiamo attenderci che la sintonizzazione sul digitale terrestre presentera’ alcune difficolta’ legate a diversi fattori, problematiche relative agli impianti, alle antenne, e al fatto che molti dei decoder in uso sono gia’ superati rispetto alle innovazioni tecnologiche in atto", ha aggiunto Ciccotti, confermando i timori espressi dalle associazioni di categoria nel corso di un convegno sul digitale terrestre a Palermo. “Di contro - ha poi proseguito - la situazione non sara’ cosi’ difficile com’e’ stato in Sardegna, poiche’ e’ cresciuta nekl frattempo la consapevolezza sulle problematiche del sistema”. Nel corso del convegno, Il presidente dell’Ars, Francesco Cascio, ha ipotizzato “la richiesta di una proroga dello switch-off in Sicilia”, che potrebbe essere sventata pero’ se l’Ars approvasse entro marzo la proposta di legge che regola l’acccesso degli utenti alla piattaforma digitale terrestre, e se la Regione garantisse l’uso dei fondi europei per facilitare il processo di avanzamento. Lo scorso 22 settembre il Corecom e la Presidenza della Regione siciliana hanno siglato una convenzione sul rapporto tra cittadini e imprese in materia di digitale terrestre. (AGI)
 
 
14/02/2012 09:32
 
NOTIZIE CORRELATE
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).
Nessun cambio di orientamento della DGSCERP del Ministero dello Sviluppo Economico a riguardo dell’affitto di ramo d’azienda di un'autorizzazione di fornitura di servizi di media audiovisivi con annesso logical channel number (LCN).