Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
DTT. Dahlia Tv: anche Lega Calcio irritata da parole a.d. T.I.Media
L'operazione per il salvataggio di Dahlia Tv era gia' praticamente chiusa, erano gia' arrivate le bozze dei contratti.
Poi però le parole di ieri dell'a.d. di T.I.Media, Gianni Stella, che ha affermato di ritenere poco probabile il salvataggio della Tv digitale, hanno prima provocato la reazione di Sergio Chiusano, a.d. di Made e promotore del progetto, che si e' detto esterrefatto e poi, secondo quanto riferito da una fonte a conoscenza della vicenda, hanno provocato anche l'irritazione della Lega Calcio che "si e' sentita presa in giro".  Secondo la fonte la Lega Calcio ha anche inviato una richiesta formale a T.I.Media per chiarire la sua posizione e affermare in modo netto se accetta o meno il progetto. Una richiesta che pone anche un tempo limite fissato entro la serata di oggi, scadenza necessaria per attivare tutte le procedure per far cominciare domani la nuova Dahlia. In caso contrario la prima partita che non sara' piu' vista dagli abbonati che hanno regolarmente pagato l'abbonamento sara' l'anticipo Padova-Piacenza delle 19h00 e alle 21h00 Livorno-Ascoli. La fonte ha spiegato poi che le parole di Stella hanno avuto una forza dirompente anche perche' erano gia' al lavoro gli esperti delle varie controparti per preparare i contratti definitivi, sulla base delle bozze gia' in mano alle societa'. Nonostante l'inaspettata uscita di T.I.Media questa mattina il liquidatore di Dahlia ha presentato domanda di concordato preventivo. Niente, ha concluso la fonte, viene lasciato intentato per trovare la quadra in extremis. (fonte MF Dow Jones)
24/02/2011 17:44
 
NOTIZIE CORRELATE
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).
Nessun cambio di orientamento della DGSCERP del Ministero dello Sviluppo Economico a riguardo dell’affitto di ramo d’azienda di un'autorizzazione di fornitura di servizi di media audiovisivi con annesso logical channel number (LCN).