Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
DTT, LCN. Il CRTL sollecita il MiSE all’applicazione della delibera AGCOM 237/2013 per le nuove assegnazione dei numeri del telecomando

Il Comitato Radio Tv Locali, "dopo la definitiva vittoria dell’annullamento della precedente delibera di assegnazione delle numerazioni n. 366/2010, sollecita il MSE Comunicazioni ad attuare la delibera AGCOM 237/2013 per le nuove assegnazioni degli LCN (Logical Channel Number)".
"Fonti all’interno del Ministero - spiega l'ente esponenziale in una nota - rassicurano che, terminata l’urgenza della procedura per la dismissione delle frequenze interferenti con le emissioni degli stati esteri, la DGSCERP appronterà il bando, che dovrebbe essere pubblicato a margine delle vacanze estive. Ricordiamo che la delibera sopravvissuta alle censure dell’Autorità giudiziaria amministrativa prevede che le numerazioni debbano essere assegnate tenendo conto delle abitudini e delle preferenze del telespettatore radicate in un determinato territorio anche nel periodo precedente allo switch-off, quindi in regime analogico. Dopo la sentenza di annullamento della delibera 366/2010, l’AGCOM con delibere n. 391/2012 e n. 237/2013, recependo l’indirizzo formulato dai giudici amministrativi, per la prevalente esigenza di evitare un vuoto di regolamentazione e di assicurare l’ordinata fruizione del servizio televisivo, stabiliva che: “fino all’attribuzione delle nuove numerazioni restano in vigore quelle attualmente in uso”; in sostanza con una fotografia sul passato. Le Tv Locali necessitano urgentemente di definitive assegnazioni dei logical channel number per poter dare continuità aziendale e realizzare piani imprenditoriali in un mercato pubblicitario sempre più compresso a causa della progressiva centralizzazione delle catene della grande distribuzione", conclude il CRTL. (E.G. per NL)
09/03/2016 16:12
 
NOTIZIE CORRELATE
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Nei processi, siano essi civili, penali o amministrativi, è spesso richiesto l’intervento di parti terze rispetto ai litiganti, utili a coadiuvare i giudici in diverse fasi del giudizio, come nel caso del Commissario ad acta, un funzionario pubblico nominato dal giudice amministrativo nell'ambito del giudizio di ottemperanza a cui viene conferito il compito di emanare i provvedimenti che avrebbe dovuto emettere un ente, che però si è rivelato inadempiente.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).