Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
DTT: Meta (PD), stop a beauty contest. Frequenze dividendo interno vadano all'asta
''In un momento in cui si chiedono salti mortali ai cittadini con misure che incidono sulla proprieta' immobiliare e sulle pensioni sarebbe opportuno ripensare l'assegnazione delle frequenze digitali televisive evitando di regalarle agli attuali soggetti che sono stati protagonisti in questi anni del duopolio televisivo''.
Lo afferma il deputato e capogruppo del Pd in commissione Trasporti e Telecomunicazioni alla Camera, Michele Meta, che chiede al Governo Monti di rinunciare all'assegnazione delle frequenze televisive con il beauty contest e di assegnarle con asta pubblica come si e' fatto con le frequenze di telecomunicazioni. ''Riteniamo - spiega Meta - che si debba rinunciare all'affidamento col beauty contest, ovvero senza asta pubblica a differenza delle frequenze tlc che hanno portato piu' di 4 miliardi di euro nelle casse dello Stato, delle frequenze televisive digitali considerando anche l'uscita di scena di Sky''. Secondo stime riferite dall'esponente Pd il valore di mercato delle equivale a circa 16 miliardi di euro. ''Un bel 'gruzzoletto' che - conclude - non possiamo permetterci di lasciare indisturbato, come ha pensato di fare il precedente Governo Berlusconi per non scalfire troppo il duopolio Rai-Mediaset, se parliamo di rigore e di equita' verso tutti i soggetti pubblici, privati e imprenditoriali''. (Adnkronos)
03/12/2011 12:37
 
NOTIZIE CORRELATE
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).
Nessun cambio di orientamento della DGSCERP del Ministero dello Sviluppo Economico a riguardo dell’affitto di ramo d’azienda di un'autorizzazione di fornitura di servizi di media audiovisivi con annesso logical channel number (LCN).