Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Editoria, GB, Scandalo intercettazioni: arrestato giornalista del Sun accusato di aver intercettato computer
La polizia britannica ha arrestato un giornalista del Sun, il tabloid di Rupert Murdoch (foto), sospettato di spionaggio telematico. Le forze dell'ordine hanno spiegato che un uomo è stato arrestato in un raid all'alba nella sua abitazione nel nord di Londra, nell'ambito dell'Operazione Tuleta, un'inchiesta sulle intercettazioni di computer collegata allo scandalo delle intercettazioni telefoniche illegali in Gran Bretagna.
«Gli agenti di Operazione Tuleta hanno arrestato un uomo nella sua abitazione nel nord di Londra alle 6.30 di questa mattina», ha indicato un portavoce di Scotland Yard, spiegando di non poter fornire ulteriori dettagli. Secondo gli organi di informazione britannici, il giornalista arrestato è il reporter del Sun Rhrodri Phillips. News International, la filiale britannica dei quotidiani dell'impero di Murdoch (News Corporation) con sede negli Stati Uniti, ha confermato la notizia dell'arresto di un suo dipendente.  «Un giornalista del Sun è stato arrestato questa mattina», ha riferito un portavoce. L'arresto è il settimo nell'ambito dell'Operazione Tuleta, una delle tre inchieste collegate innescate dallo scandalo delle intercettazioni illegali che ha portato alla chiusura di un altro tabloid di Murdoch, il News of the World. Le altre due sono Operazione Weeting (sulla pratica delle intercettazioni telefoniche nei quotidiani britannici) e Operazione Elveden (sui pagamenti ingiustificati dei giornalisti a poliziotti e pubblici ufficiali). Oltre sessanta persone sono state arrestate nelle tre inchieste compresi Rebekah Brooks, ex collaboratrice principe di Murdoch e amica del primo ministro britannico David Cameron, e Andy Coulson, ex portavoce dello stesso premier. (TMNews)
 
 
 
19/07/2012 15:35
 
NOTIZIE CORRELATE
News Corp chiude in perdita il suo secondo trimestre fiscale: determinanti gli oneri dovuti alle attività australiane connesse alla stampa. Il gruppo editoriale di Rupert Murdoch che pubblica, tra gli altri, il Wall Street Journal e The Sun, ha rilevato un rosso di 219 mln di dollari nei tre mesi al 31 dicembre scorso contro i 106 mln del periodo omologo dell'anno precedente.
Perdite di 38,1 mln di euro per Sky Italia nei conti 2016 (almeno fino al giugno di quest’anno), sebbene con un fatturato in crescita che ha raggiunto 2,8 miliardi, di cui più dell’80% derivato dagli abbonamenti residenziali della pay tv.
Sky Italia ha chiuso il secondo trimestre dell’anno fiscale 2016 (30/06/2016), vedendo crescere gli abbonati (+17mila) e i ricavi (+13%), attestando l'utile operativo a 67mln di euro, in sensibile diminuzione (-11mln) rispetto allo scorso anno fiscale.
Ha il via anche in Italia, dal 24 giugno, il rebranding del servizio SVOD di Sky che diventa Now Tv, come già fatto nel Regno Unito nel 2012. L’obiettivo è offrire un servizio meno caro, aumentare i contenuti e proporli tutti in HD.
Il gruppo di Rupert Murdoch chiude il terzo trimestre con perdite per 131 milioni di euro a causa di un fatturato complessivo che cala del 7%. In positivo solo i servizi web in campo immobiliare.