Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Fiscale, giurisdizione di legittimità. Omessa dichiarazione. La responsabilità ricade (anche) sull'amministratore di fatto

Attenzione: per visualizzare la notizia è necessario abbonarsi al S.I.T. di Consultmedia.

Per informazioni sulle modalità di abbonamento clicca qui.

23/06/2011 06:49
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Manuale IVA 2017 sottopone al lettore un'esposizione ordinata ed esauriente dell'imposta più incisiva e discussa, anche nell'ordinamento comunitario, del nostro tempo.
Le dichiarazioni dei redditi e dell’Irap devono essere sempre sottoscritte dal soggetto che ha firmato la relazione di revisione relativa a quel periodo d’imposta, anche se l’incarico di controllo è nel frattempo cessato
L’Agenzia delle Entrate ha illustrato le novità per il controllo delle società che aderiscono al regime della tassazione di gruppo. Il nuovo “atto unico” di accertamento notificato sia alla consolidata sia alla consolidante, contiene le rettifiche del reddito complessivo della consolidata e determina la maggiore imposta riferibile alla tassazione di gruppo.
Il volume di Paola Morigi, aggiornato con le novità introdotte dal D.Lgs. n. 112/2008, dal D.L. n. 78/2010 e dal D.lgs. n. 216/2010, illustra con chiarezza e semplicità sia i presupposti teorici sia le tecniche operative del controllo di gestione.
“L'ufficio, ai fini del registro, passa dalla tassazione del valore venale ad una tassazione matematica, non valida certamente per il venditore perché non tiene conto delle scritture contabili, degli atti aventi data certa, delle risultanze derivanti da ispezioni ed altro ancora; tiene invece conto degli utili futuri, aspetti questi che non interessano più la parte venditrice”.