Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Gara 4G, continuano i rilanci in banda 2600 e 1800 MHz

Attenzione: per visualizzare la notizia è necessario abbonarsi al S.I.T. di Consultmedia.

Per informazioni sulle modalità di abbonamento clicca qui.

29/09/2011 06:55
 
NOTIZIE CORRELATE
Come si evolve la società e l’economia nell’era digitale? Questa la domanda fondamentale cui cerca di rispondere il Digital economy and society index (Desi) pubblicato dalla Commissione Europea.
L’Italia è ultima in termini di evoluzione digitale della propria economia: lo dice il rapporto Digital Economy Society Index, presentato recentemente a Bruxelles.
Siamo al delirio: per (tentare di) risolvere il problema dell'insufficienza delle frequenze per lo sviluppo della radiodiffusione sonora in tecnica digitale terrestre (DAB+), Giacomelli inventa la riassegnazione della banda VHF aprendo la porta ad un ginepraio di ricorsi giudiziari da parte di network provider DTT che nell'ultimo quadrimestre 2016 si sono visti assegnare proprio le frequenze che lui vorrebbe ora ridistribuire.
Il Consiglio UE ha dato il suo ok per la liberazione della banda 700 MHz in favore degli operatori telco in vista dello sviluppo delle reti mobili di quinta generazione, rendendo di fatto ufficiale l’accordo dello scorso 14 dicembre siglato con il Parlamento europeo.
Caos e disinformazione regnano sulla questione della liberazione della banda 700 MHz per il potenziamento della banda larga e lo sviluppo della tecnologia LTE (anche ad uso broadcast). Dai motivi e i contenuti della decisione Europea alle bizzarre soluzioni politiche proposte ancora nulla si muove in Italia, se non le polemiche.