Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Internet. Eutelsat: servizio “tooway Business” contro il digital divide

La centralità di internet è, nel mondo moderno, sempre più permeante e nelle zone caratterizzate dal fenomeno del digital divide, il disagio consiste nel non beneficiare di una connessione internet fissa, o di averne una troppo lenta che, inevitabilmente, va ad intaccare il lavoro degli utenti che utilizzano la rete per questioni legate al business.
In termini economici o educativi, l’impossibilità di essere collegati alla Rete costituisce un handicap al quale ci si riferisce come “digital divide” o “analfabetismo elettronico”, afferma Olivier Anstett, General Manager della business unit di Eutelsat, gruppo francese che opera nel settore delle telecomunicazioni satellitari, che decide di porre rimedio al problema lanciando il servizio “tooway Business”. Grazie a questo e sfruttando il satellite KA-SAT (satellite di nuova generazione con ben 82 spot di cui 10 coprono interamente il territorio italiano, unito alla banda ka comprendente frequenze tra i 27 e i 40 GHz) permette ai clienti di tutta Europa, Nord Africa e gran parte del Medio Oriente di usufruire di servizi broadband ad alta velocità e costi contenuti. Difatti, spiega Anstett, “la combinazione tra le due tecnologie, permette di moltiplicare di oltre trenta volte la capacità totale del satellite rispetto ai satelliti tradizionali, riducendo di molto i costi per l’utente finale”. Il servizio si compone di diversi prodotti: “tooway Business 25” che comprende 25GB di traffico dati mensile (utile per gli utenti che lavorano da casa o in piccoli uffici, i cosiddetti SOHO – Small Office & Home Office); “tooway Business 40” che comprende 40GB di traffico dati mensile (servizio utile per le piccole e medie imprese); “tooway business 100-200-500” che comprende rispettivamente 100-200-500 GB di traffico dati mensile (sono le soluzioni più potenti in Europa in termini di velocità di connessione satellitare, dedicato quindi alle aziende di grandi dimensioni che possono godere fino a 30Mbit/s in download e fino a 6Mbit/s in upload) e infine “tooway Telemetry Lite” o “tooway Telemetry Premium” che includono da 0.5GB a 2GB di traffico dati mensile (per aziende che hanno bisogno di una trasmissione dati di livello semplice con una velocità di download pari a 2Mbit/s). Tutti i pacchetti, inoltre, includono benefit quali IP statico, priorità di accesso e navigazione dalle ore 7.00 alle ore 19.00 e “Velocità minima sempre disponibile”. Sono poi previste altre opzioni integrabili con il pacchetto base e disponibili con il pagamento di un sovrapprezzo, quali: indirizzi IP multipli (fino a 4), pacchetti di traffico aggiuntivi per godere di maggiore flessibilità pari a 1,10,20,50 e 100 GB, diverse configurazioni possibili per avere il servizio di banda larga garantito, da 128 Kbit/s fino a 1Mbit/s e il “Profilo notturno”, che consente di programmare nelle ore notturne operazioni che prevedono un ingente quantità di traffico dati (ad esempio back-up o trasferimento di una certa mole di dati importanti), quando la Rete è meno utilizzata, a fronte di un piccolo sovrapprezzo ma senza andare ad intaccare il pacchetto di traffico dati mensile acquistato per primo. Già lo scorso anno, il gruppo francese si è visto impegnato nella risoluzione del problema digital divide, specie nel sud Italia, tramite la stipulazione di una collaborazione con l’azienda Yes We Com (operatore del mondo tlc che si rivolge al mercato Business e che ha sede centrale a Palermo) dalla quale è nato il servizio YSAT (reso effettivo a luglio 2016), fornitore anch’esso di servizi inerenti la connettività satellitare. Come si può vedere dal sito del servizio “tooway Business”, sono diverse le aziende che hanno già deciso di avvalersi di questa nuova tecnologia, tra cui la Thames Water (gestore di servizi idrici e fognari più grande della Gran Bretagna), la CloudItalia Telecomunicazioni SpA (uno dei principali operatori di telecomunicazione di linea fissa in Italia) e la Therasia Resort (unico hotel a 5 stelle presente a Vulcano e uno dei due hotel a 5 stelle presente nelle isole Eolie) operante nel settore turistico. Il servizio di Eutelsat va quindi oltre al settore di attività in cui un’impresa opera e mira a centrare l’obiettivo principale; “Per far crescere il tuo Business devi puntare in alto”, messaggio con cui dà il benvenuto all’utente sulla piattaforma. (L.M. per NL)
01/03/2017 13:45
 
NOTIZIE CORRELATE
In un articolo pubblicato sul Guardian di ieri, 12 marzo, Tim Berners-Lee (foto), inventore del world wide web e fondatore del World Wide Web Consortium (W3C), cerca di descrivere l’attuale punto di evoluzione del più diffuso mezzo di comunicazione al mondo ed elenca tre problematiche, a suo avviso pressanti, per il futuro che lo attende.
Il prossimo anno porterà diverse novità nel settore digitale nell'Unione Europea. A partire dal 15/06/2017, i costi delle chiamate, dei messaggi e del traffico internet saranno uniformati in tutta l'Unione e per prevenire frodi e abusi verrà vietato l'acquisto di sim in paesi diversi da quello di residenza (paesi nei quali, ad esempio, si applicano costi d'acquisto inferiori).
Il Tribunal de Commerce di Parigi il 17/11/2016, all'esito del ricorso presentato, ha ordinato alla società francese Eutelsat, che gestisce la comunicazione satellitare in Europa, di riaccendere il segnale della televisione curda Med Nuce TV.
Su oltre trecento dispositivi elettronici connessi a Internet - come orologi e braccialetti intelligenti, contatori elettronici e termostati di ultima generazione - più del 60% non ha superato l'esame dei Garanti della privacy di 26 Paesi.
Dopo i primi due mesi chiusi in positivi, il mer­cato pubblicitario torna a flettere. È quanto ha cer­tificato Fcp-Assointernet, che a marzo ha registrato un -1,4% per il comparto, con Web a -6,2%, Mobile a +135,4%, Tablet a +25,2% e Smart Tv/Console a +8%.