Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Legge Stabilità 2012: consentite le società tra professionisti

Attenzione: per visualizzare la notizia è necessario abbonarsi al S.I.T. di Consultmedia.

Per informazioni sulle modalità di abbonamento clicca qui.

17/11/2011 17:06
 
NOTIZIE CORRELATE
Numerose le novità che ribollono nel calderone della Legge di Stabilità 2016, definizione "rinnovata" della classica Manovra Finanziaria (quella 2016 è l'ultima, dal 2017 diverrà parte integrante della Legge di Bilancio).
“Le emittenti televisive locali interessate dalla dismissione delle frequenze ritenute interferenti con i paesi esteri confinanti sono 144 e rappresentano circa un terzo delle emittenti locali attualmente operanti in Italia".
La legge di Stabilità tenta di riformare il comparto tv locale (e nazionale minore, invero). Almeno questo è ciò che si desume dalla lettura dell'emendamento del governo modificato nel passaggio dalla Camera al Senato.
Il governo vuole cedere le frequenze della banda 1452-1492 MHz. Lo si legge in una bozza della legge di Stabilità che l'agenzia Reuters ha potuto consultare.
A stabilirlo, nel complesso di un riordino della specifica materia, i commi da 538 a 542 dell’articolo unico della legge 24/12/2012, n. 228, “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato”, che “declassano” l’agente per la riscossione a mero controllore dalla regolarità formale dei documenti allegati dal contribuente all’istanza di sgravio del ruolo esattoriale, di contro attribuendo all’amministrazione presunta creditrice l’onere di un controllo di merito da esercitarsi entro termini perentori.