Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Libri. Il marketing per lo studio legale

Aggiornato con le ultime novità della legge professionale forense, il manuale si configura come uno strumento teorico-pratico per lo studio legale che desidera ampliare la propria cerchia di clienti, posizionarsi nel mercato forense e differenziarsi dalla concorrenza.
In questi ultimi anni, come viene riportato nell’introduzione al volume, anche il settore delle libere professioni e l’ambiente forense sono stati condizionati dal concetto di marketing. Inserendosi in questo contesto, il volume si presenta strutturato in tre capitoli, l'uno consequenziale e complementare all'altro, e fornisce le linee guida per l'applicazione corretta delle leve del marketing nel contesto professionale. Nel primo capitolo, il testo - corredato di schemi e tabelle - illustra le teorie e i modelli dei principali esperti in materia per un'immediata comprensione dei concetti base del marketing, della comunicazione e della pubblicità. Il secondo capitolo costituisce una sorta di vademecum per tutte le peculiarità proprie del settore dei servizi, con particolare attenzione alle regolamentazioni, più rigorose rispetto a quelle riscontrabili nel mercato dei prodotti. L'autrice Giovanna Raffaella Stumpo, avvocato, pubblicista, esperta di discipline strumentali riporta inoltre tutte le norme relative all'esercizio della professione, quali ad esempio la legge professionale forense e le regole contenute nel Codice deontologico, per l'applicazione del marketing al settore legale. Nell’ultima sezione, il manuale supporta i concetti precedentemente esplicati con un indispensabile e completo glossario dei termini più ricorrenti nel marketing. Il testo, edito da Maggioli Editore (www.maggiolieditore.it), è disponibile alla vendita al costo di € 36,00. (V.R. per NL)
10/07/2015 11:59
 
NOTIZIE CORRELATE
Scritto da Francesco Saverio Del Buono, avvocato del Foro di Bari e presidente dell’associazione Unione tutela degli inquilini, il manuale intende costituire un pratico sostegno per i professionisti del settore delle locazioni ad uso abitativo: avvocati, commercialisti o agenti immobiliari, fornendo loro un immediato quadro normativo in materia di locazione.
Definito dal New York Times “un incontro straordinario”, scritto a quattro mani dalla scrittrice indiana Arundhati Roy e dal noto attore John Cusack (attore nelle note pellicole “Serendipity” e “1408”, per citarne alcune), il testo in titolo è il frutto di un’idea particolare.
Opera diretta da Ferruccio Auletta, con i contributi di Raffaele Cantone, Francesco Capalbo, Giuseppe Guizzi, Alberto Massera, Federico Riganti, Alberto Rigoni, Elisa Scaroina, Margherita Smarra e Giovanni Strampelli; esperti di scienze economiche, aziendali e contabili (oltre che giuristi) di diversa estrazione disciplinare (e istituzionale).
Scritto a sei mani da Alberto Gambino, noto giurista italiano, Mirzia Bianca e Raffaella Messinetti, entrambe professori di Diritto Privato presso l’Università “La Sapienza” di Roma, questo testo affronta il delicato tema del bilanciamento della libertà di manifestazione del pensiero con i principali diritti fondamentali, tema ancor più pregnante con l’arrivo della tecnica e dei social networks che apre al giurista nuovi scenari e vari interrogativi.
Sempre più diffuso, il fenomeno collettivo delle trasmissioni televisive che vanno a scandagliare tragiche vicende di cronaca crea un divario sempre più evidente tra l'accertamento dei fatti all'interno del processo e quello effettuato nella rappresentazione mediatica, dove i dati scientifici sono filtrati dalla lente deformata dei mass media e presentati come prove indubitabili, creando nelle menti degli spettatori l'emozionante illusione di poter basare su dati certi la responsabilità degli imputati.