Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Privacy, Garante: concorsi online e web radio: no alla profilazione occulta

Attenzione: per visualizzare la notizia è necessario abbonarsi al S.I.T. di Consultmedia.

Per informazioni sulle modalità di abbonamento clicca qui.

10/09/2010 16:59
 

Chiudere tutto

Non so...mi esce fuori una posizione contraddittoria. Se di principio posso essere d'accordo, mi pare che in generale ci si stia ingolfando come nel malinterpretato politically correct, grazie al quale, stucchevolmente, parliamo solo inanellando una serie di pelose cautele e ipocrite omissioni... insomma non si trova più uno in Italia che ti dice quel che pensa (tranne qualche animalino padano). Ma chi ce l'ha una vita intera solo per affrontare il delirio normativo italiano e questo istinto al chiudere tutto? Webradio e webtv, ma non fate prima semplicmente a CHIUDERE TUTTO e buttar via la chiave invece di quella porcheria di 8 km di norme che rendono chiunque ci provi in fallo e ricattabile un secondo prima di iniziare a far la minima cosa? I premium numbers vi fanno schifo? Semplicemente chiudeteli tutti! Le associazioni di categoria piccole son noiose e perditempo? Chiudetele tutte! Le tv locali? Chiudetele tutte e basta con questo stillicidio che si vede lontano un miglio che è quello che sarà. Ho lavorato tutta estate in questo settore in un deserto di italiani in vacanza da giugno a settembre che con la scusa del "tanto nessuno fa niente", facevano ancor meno. Poi naturalmente vanno in vacanza dal primo al venti settembre. Poi c'è il rientro e s'inizia a far qualcosa da ottobre (ma il lunedi mattina "sono appena arrivato in ufficio, ci sentiamo nel pomeriggio" e il venerdi alle 12 "per oggi non ritorna più, provi lunedi"), giusto il tempo di allentare il ritmo a fine novembre perchè "ormai è natale" e "se ne parla a fine gennaio" (che diventa febbraio). In quattro e quattrotto s'inciampa in tutti i ponti di primavera e le settimane lavorative diventano di 3-4 giorni. in un battibaleno è fine maggio quando finisce la stagione televisiva e se ne parla a settembre. Ma non fate prima a chiudere tutto e farvi i fatti vostri 365 giorni all'anno senza darci l'illusione di avere un ruolo sociale col quale quindi si suppone si possa interagire? Un paese (e una popolazione per la quale inizio a provare un sincero disgusto, facendone nominalmente parte) senza speranza e peggio "senza senso alcuno".
NOTIZIE CORRELATE
La tutela della privacy è prevista espressamente solo per le persone fisiche e non si estende a quelle giuridiche. Le società, pertanto, non possono opporsi alla richiesta di accesso civico ad atti e documenti ad esse relativi detenuti dalle P.A. in funzione dell’interesse privatistico della tutela dei propri dati personali ex art. 5 bis, comma 2 lett. a d.lgs. 33/2013.
Nell’arco della nostra vita condividiamo numerose informazioni riservate con pubbliche amministrazioni, enti o imprese. La gestione di queste informazioni, ossia la tutela dei dati personali, è oggetto di attenzione da parte del legislatore, sia nazionale sia europeo.
No al telemarketing con i numeri di telefono "pescati" in internet e contattati senza il consenso informato dei destinatari. Il principio è stato ribadito dal Garante privacy che ha vietato a una società l'uso delle utenze telefoniche reperite on line a fini promozionali.
Dibattito acceso su una pagina Facebook dedicata agli operatori radiofonici dopo la pubblicazione di un sommario report dei dati d’ascolto delle web radio di RadioMediaset (polo radiofonico del Biscione cui fanno riferimento le emittenti nazionali Radio 105, Virgin e R 101) accessibili (fino a quel momento) su una sezione specifica del portale United Music, che gestisce il pool di web radio.
Negli Stati Uniti, la radio online è la seconda attività più comune nelle app dei dispositivi mobili con il 15% del tempo speso, seconda solo ai social network con il 29% e più diffusa dei giochi con l’11%.