Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Privacy. Software spia sugli smartphone: il Garante avvia un'istruttoria

Attenzione: per visualizzare la notizia è necessario abbonarsi al S.I.T. di Consultmedia.

Per informazioni sulle modalità di abbonamento clicca qui.

05/12/2011 14:53
 
NOTIZIE CORRELATE
No al telemarketing con i numeri di telefono "pescati" in internet e contattati senza il consenso informato dei destinatari. Il principio è stato ribadito dal Garante privacy che ha vietato a una società l'uso delle utenze telefoniche reperite on line a fini promozionali.
I possessori dell’iPhone da tempo lamentano l’impossibilità di ascoltare dal loro melafonino la radio FM (allo stato la piattaforma distributiva dei programmi radiofonici più utilizzata in tutto il mondo, con una penetrazione assolutamente imparagonabile a quella di altri carrier).
I milioni di italiani fruitori di Whatsapp (il programma di messaggistica istantanea che ha annichilito il business degli sms bruciando mld di euro e di dollari di traffico alle compagnie telefoniche delle quali, ironia della sorte, utilizza pure gratuitamente le reti) si saranno accorti dell’inciso che sta circolando sull’applicazione da qualche giorno.
Prende oggi l'avvio il "Privacy Sweep 2016", un'indagine a carattere internazionale dedicata quest'anno a verificare il rispetto della privacy nell' Internet delle cose - Iot (Internet of Things).

"Con questa sentenza la Corte di Giustizia Europea rimette al centro dell'agenda degli Stati il tema dei diritti fondamentali  delle persone e la necessità che questi diritti, primo fra tutti la protezione dei dati, vengano tutelati anche al di fuori dei confini europei".
Questo il primo commento di Antonello Soro, Presidente del Garante