Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
PubblicitĂ : 2009 annus horribilis. Ma a fine novembre investimenti recuperati fino -14,4%. Bene internet; radio in ripresa; spiragli per tv; stampa ancora ko
Secondo Nielsen, da gennaio a novembre del 2009 gli investimenti pubblicitari risultavano 7.766 milioni di euro, con una flessione del -14,4% rispetto al corrispondente periodo del 2008.
Considerando novembre 2009 rispetto al novembre 2008 la variazione è stata del -3,7%: nel confronto sul singolo mese, infatti, si sono registrati valori in crescita per la televisione, la radio, il cinema, internet, le cards e l'out of home tv. Rallentato il trend negativo dei quotidiani. Nel merito, la televisione, considerando i canali generalisti e quelli satellitari (marchi Sky e Fox), ha mostrato una flessione del -11,1% sul periodo cumulato e una crescita del +2,8% a novembre 2009 verso novembre 2008. Si sono registrati andamenti positivi sul mese in particolare per alimentari, telecomunicazioni, bevande/alcoolici e toiletries. La stampa, da gennaio 2009, ha segnato un calo del -22,5%. I quotidiani a pagamento hanno mostrato una flessione del -17,3%, con l'automobile a -27,9%, l'abbigliamento a -20,7% e la distribuzione a -21,4%. Questi tre settori, nel confronto mensile novembre 2009 verso novembre 2008, hanno registrato però variazioni positive rispettivamente del +25,5%, +2,3% e +2,6%. Per quanto riguarda le tipologie pubblicitarie, la commerciale ha segnato il -19,2%, la locale il -14,4% e la rubricata/di servizio il -16,2%.  In contrazione anche la raccolta dei quotidiani free/pay press (-27,5%). I periodici hanno diminuito del -29,1% sul periodo progressivo a novembre 2009 con l'abbigliamento a -29,1%, la cura persona a -23,3% e l'abitazione a -32,5%. La radio è scesa del -10,1% da inizio anno, ma ha fatto registrare il +20,1% sul mese grazie alle ottime performance di auto, alimentari, telecomunicazioni e finanza. Per quanto riguarda gli altri mezzi, gli andamenti sul periodo cumulato sono stati: affissioni -25,3%, cinema -7,8%, out of home tv -2,9% e direct mail -17,0%. Internet è cresciuto del +4,6% grazie all'apporto della tipologia Search. Si aggiungono al mercato fin qui analizzato gli investimenti pubblicitari sul Transit, la pubblicità dinamica gestita da IGPDecaux su metropolitane, aeroporti, autobus e tram. Da gennaio a novembre 2009 l'advertising è stato pari a 91,5 milioni di euro. (fonte ANSA)
20/01/2010 22:05
 
NOTIZIE CORRELATE
Ad Haiti, nonostante nuove scosse di terremoto, altre emittenti hanno ripreso la programmazione e si sono affiancate alle uniche che mai avevano interrotto.