Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Pubblicità, PRS lanciata nella radio e nella tv. Debutta in Lombardia Radio Novella 2000
 
La concessionaria della PRS Media Group si prepara ad un 2015 con molte novità sul fronte televisivo, radiofonico e della carta stampata.
Siamo contenti di affiancare un editore coraggioso come Francesco Becchetti in questa nuova avventura, un oggetto nuovo nel panorama televisivo nazionale”, ha spiegato l'amministratore delegato Federico Silvestri a riguardo dell'affidamento alla concessionaria PRS della start-up Agon Channel, attiva sul logical channel number 33 del digitale terrestre. Silvestri riferisce che trenta i clienti nazionali avrebbero già deciso di investire sul lancio del canale, a caccia di un target “trasversale che si sta spostando dalla tv generalista tradizionale", sulla scorta del fatto che "l’audience dei canali del digitale terrestre è infatti cresciuta del 28% nell’ultimo anno”. I venti milioni di raccolta pubblicitaria annua prevista per Agon Channel sarebbero stati commisurati a uno share prudente dell’1%, ma “aumenteranno in proporzione ai risultati di ascolto, comprendono ovviamente un mix di tabellare, iniziative speciali e progetti tailor made", certamento dopo "i primi dati Auditel", che "saranno, probabilmente, disponibili a febbraio 2015”. Il volume complessivo del movimento economico della PRS raggiungerà i 60 milioni di euro alla fine del 2014, con una concentrazione nell’area tv-radio, che rappresenta l’80% del business (la quota restante è suddivisa tra stampa e cinema), in crescita a doppia cifra nonostante la crisi economica perdurante. E proprio sul fronte radiofonico, PRS ha definito importanti accordi con il gruppo toscano Mediahit (Radio Sportiva, Radio Cuore, Gamma Radio, Radio Reporter, Radio Fantastica, Radio Blu), di cui sarà concessionaria per la pubblicità nazionale della superstation/syndication di spicco Radio Sportiva dal 1° gennaio 2015, alla scadenza del rapporto con Mediamond (gruppo Mondadori), che evidentemente non ha soddisfatto i vertici di Ponsacco. E, a sottolineare la solidità dei rapporti con l'editore Loriano Bessi, che già è carrier a Milano di CNR Lab (singolare spin-off musicale del circuito nazionale di news CNR), vi è l'accordo per la veicolazione dal 1° dicembre, su una delle emittenti lombarde del gruppo, del prodotto Radio Novella 2000 (per il momento diffuso con programmazione sperimentale su 92,600 MHz da Valcava oltre a frequenze satelliti in area), sulla scia della "buona performance diffusionale di Novella 2000” (il sito internet www.radionovella2000.it, già registrato, non è ancora attivo). E ancora nel comparto tv, da registrare il fatto che, dal 1° novembre, AGR è il nuovo content provider dell’informazione di Mtv News. (M.L. per NL)
04/12/2014 14:15
 
NOTIZIE CORRELATE
Nemmeno un anno è durata l'esperienza di Radio Novella 2000, l'emittente, nata il 19 gennaio u.s. e ricevibile a in varie zone del Piemonte e Lombardia.
Il 23 ottobre 2015 Luca Montrone, Presidente di Telenorba Spa, ed Alfredo Bernardini de Pace, Presidente di PRS Srl, hanno firmato un accordo della durata di tre anni per la raccolta pubblicitaria dei Canali televisivi “Telenorba” e“Teledue”.
A dimostrare che l'operazione Radio Zeta L'Italiana, emittente in start-up che orbita nel gruppo RTL 102,5, ha colto tutti di sopresa, vi è un comunicato odierno della concessionaria PRS, che commercializza gli spazi nazionali delle attuali Radio Zeta e Lattemiele, emittenti le cui consistenze impiantistiche confluiranno nel nuovo progetto (in verità Lattemiele proseguirà l'attività con diffusione diretta su alcuni impianti e con rapporti di syndication o franchinsing).
Movie Media chiude il 2014 con una crescita del giro d’affari di circa il 5% rispetto al 2013 e rilancia il progetto di un’unica grande concessionaria nazionale dedicata alla raccolta pubblicitaria nei cinema.
Rumors sull’affidamento della raccolta pubblicitaria di Gazzetta Tv, poco noto progetto televisivo di Rcs MediaGroup che dovrebbe debuttare il 26/02 sul DTT, alla concessionaria PRS di Alfredo Bernardini de Pace.