Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio. Accordo tra Autostrade per l'Italia e RTL 102,5 per l'informazione sul traffico. Riconosciuta la supremazia tecnica della rete di Suraci
Autostrade per l'Italia e RTL 102.5 hanno firmato un accordo ''per fornire un servizio di informazione sulla mobilita' ancora piu' capillare e completo ai loro clienti''.
In particolare, spiega una nota, ''verra' garantita una informazione completa durante tutto l'arco della giornata con approfondimenti negli orari di punta della circolazione autostradale. Verra' inoltre garantita la copertura notturna con notiziari aggiornati ogni ora sulla viabilita'''. I notiziari ''Viaradio'' andranno in onda ogni ora dalle 00,00 alle 24,00 tutti i giorni della settimana, ed ogni 30 minuti nei momenti di punta del traffico autostradale (6,30 - 7,30 - 8,30 e 19,40). Vengono inoltre garantiti interventi supplementari in diretta nel caso di particolari criticita' lungo la rete del principale concessionario autostradale Italiano. Autostrade per l'Italia e RTL hanno anche definito un piano di investimenti sulla rete per garantire la continuita' dell'ascolto del segnale radio di RTL 102.5 anche nelle gallerie presenti lungo la rete autostradale e nelle tratte di montagna e appenniniche. Una grande soddisfazione per l'editore di RTL Lorenzo Suraci, che anche in un periodo di profonda crisi economica, non ha lesinato investimenti per l'implementazione della diffusione, conseguendo una copertura capillare della rete stradale italiana. (fonte Asca)
 
16/07/2010 15:20
 
NOTIZIE CORRELATE
Giglio Group (Aim Italia-Ticker GGTV), prima società di e-commerce 4.0, annuncia tre nuovi importanti accordi siglati a livello nazionale nell’ambito Broadcast &Telco, per il prossimo triennio.
RTL 102.5 registra, nel 2016, una raccolta pubblicitaria pari a 54 milioni di euro, in leggera flessione sul 2015, ma a fronte di previsione più fosche (si stimava un -10% su un anno che era andato molto bene anche grazie alle Olimpiadi di Rio), il consuntivo è decisamente positivo.
Gira e gira, i player sono sempre quelli e quindi Radio Italia, abbandonata per imposizione dell'Antitrust, Mediamond, la concessionaria captive di Mediaset e conclusa senza un nulla di fatto la lunga trattativa con Discovery (si dice perché il gruppo americano volesse anche partecipare al capitale della radio), torna da Manzoni, polo L'Espresso, editore di Radio Dee Jay, Capital ed m2o (la raccolta della tv di Volanti sarà invece appannaggio di Viacom Advertising & Brand Solutions, la concessionaria di Viacom Italia).
Spezzatino di frequenze servito ieri pomeriggio: sul reticolo di frequenze di Up Radio sono comparse RTL 102,500 (per quanto riguarda la potente 101,900 MHz di Milano) e Radio Freccia (sulla rete a 95.000-95,100-95,200 MHz in varie province lombarde e piemontesi e sulla rete a 96,300 MHz in Piemonte).
Mursia e RTL 102,5 lanciano una nuova collana dedicata al mondo della radio. L’ambizioso progetto, nato dall’accordo tra Fiorenza Mursia e Lorenzo Suraci, ha l’obbiettivo di coniugare due mondi convergenti, quello editoriale e quello radiofonico.