Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio Awards: Anicetto Scanu riceve il premio Cuffie d'Oro No Limits a Trieste. Malato di SLA, trasmette grazie ad uno scan mouse
Si è svolta nei giorni scorsi a Trieste, la seconda edizione del premio radiofonico “Cuffie D’oro Lelio Luttazzi”, che si pone l’obiettivo di premiare i principali protagonisti del più antico medium elettronico.
La manifestazione, ideata da Charlie Gnocchi e Fabio Carini ed organizzata con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, di Sorrisi e Canzoni e de Il Piccolo di Trieste, ha voluto consegnare un premio speciale ad Anicetto Scanu, fondatore nel 1975 di Radio Sardinia San Gavino Monreale, colpito nel 2008 dalla Sla, sclerosi laterale amiotrofica che gli ha tolto la voce ma non l'entusiasmo e la voglia di continuare a gestire la sua emittente e trasmettere ogni giorno dal letto della sua casa in viale Trieste grazie al pollice della mano sinistra che ancora riesce a muovere sulla tastiera a cui è collegato uno 'scan mouse', un apparecchio in grado di controllare i movimenti della mano. Carini ha così motivato l'assegnazione: "Le prime Cuffie d'Oro No Limits saranno consegnate proprio ad Anicetto e sarà un premio che poi continuerà ad esistere all'interno della manifestazione, sarà designato non da una giuria, ma dalle segnalazioni che la gente o le stesse radio faranno. Cuffie destinate a persone o situazioni che vale la pena esaltare e far conoscere. Anicetto ci ha subito colpito perché la sua storia è eccezionale, la storia di un vero appassionato della radio, che da 37 anni, nonostante le difficoltà, lavora con infinita passione. La sua forza ci fa riflettere, su quanto sia importante vivere al 100%, ogni giorno, condividendo pensieri e sensazioni, e la radio permette anche questo, di creare un filo diretto con la gente, di comunicare. Questa è la vera essenza del mezzo radiofonico. Anicetto trasmette da viale Trieste, e, ironia della sorte, sembra quasi un segno del destino il collegamento con la città dove è nato l'evento Cuffie d'Oro, perché questo è il luogo che si candida a diventare capitale dell'emittenza radiofonica". (R.R. per NL)
 
20/10/2012 07:21
 
NOTIZIE CORRELATE
Dopo la parentesi dello scorso anno all'Expo Milano, la sesta edizione dei Coraya-Labeyrie Cuffie d'oro Radio Awards, organizzata da 42K Srl in collaborazione con l’associazione culturale Centro Studi Startup Trieste e con il sostegno di Comune e Regione, si svolgerà a Trieste.
L’assessorato della Pubblica Istruzione ha pubblicato le risultanze dell’istruttoria relativa alle richieste di contributo a sostegno delle emittenti radiofoniche private e locali per la trasmissione di notiziari e programmi informativi di approfondimento in lingua sarda, con l'elenco delle emittenti ammesse ed escluse.
L'estate vede nascere a sorpresa (visto il momento di crisi) nuove emittenti radiotelevisive locali in FM e sul DTT. Sul lato radiofonico, sull'appennino bolognese è nata Radio Fresh, con sede a Castiglione dei Pepoli.
Per favorire la diffusione della lingua sarda attraverso i media, la Regione ha deliberato oggi, su proposta dell'assessore della Cultura Claudia Firino, di sostenere le emittenti radiofoniche con un contributo di 400mila euro per il 2016.
Maurizio Carta, direttore di Cinquestelle Sardegna (Teleregione), è morto ad Olbia il 19 maggio a soli 53 anni per un male incurabile.