Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio digitale: 105 Live (Radio Vaticana) in DAB+ con Eurodab Italia
 
105 Live, il canale italiano della Radio Vaticana tradizionalmente diffuso in FM su Roma e provincia sui 105 Mhz, avrà nuova frequenza nazionale con la radio digitale, il DAB+, e palinsesto con nuovi programmi.
Un passggio avvenuto grazie a RTL 102,5 e al consorzio nazionale EuroDab Italia (www.digitalradio.it), di cui la radio dei Very Norman People è socia. Il canale 105 del Vaticano è quindi sintonizzabile sul 65 per cento del territorio italiano, rafforzando l'impegno giornalistico sul fronte del dialogo tra cattolici e laici. Inoltre - grazie ad un canale sulla piattaforma Sky e il servizio streaming su www.radiovaticana.va - saranno molte le attività del Papa che verranno trasmesse in diretta. Il canale italiano di Radio Vaticana ha anche un sito collegato a quello generale dell'emittente, dove gli ascoltatori, possono riascoltare, scaricare trasmissioni e interviste trasmesse sul canale radio. Una particolare sezione del sito, grazie al Vatican Player, é inoltre dedicata alla visione di attività del Papa o di interviste redazionali. Una «banca dati» e un servizio utile anche per le radio cattoliche italiane per scaricare i programmi in modalità MP3 e ritrasmetterli sulla loro frequenza in varie parti d'Italia. Radio Vaticana collabora anche con «RadioInblu», emittente della Conferenza Episcopale italiana, con un utile scambio di programmi e radiocronache sulle due reti. Radio Vaticana Italia 105 FM, pone infatti particolare attenzione ai temi della Dottrina sociale della Chiesa, coniugandola con i molti avvenimenti suggeriti dalla cronaca e dall'attualità sociale e politica. Temi sui quali, di volta in volta, si confrontano religiosi, teologi, vescovi ma anche politici, studiosi, esperti, giornalisti. Il «numero verde» 800 208 802 e la possibilità di inviare sms direttamente in studio al 335 12 43317 permette agli ascoltatori di contattare la redazione e intervenire sui temi del giorno. «In questo modo - spiega una nota - il canale italiano della Radio Vaticana, si consolida come il luogo del dialogo con la società civile, con dinamicità e flessibilità di forme di intervento e varietà di rubriche, senza trascurare l'intrattenimento musicale di qualità, grazie ai programmi di Radio Vaticana Musica, dalla mezzanotte alle 6 del mattino senza interruzione, e l'informazione sulla vita della Chiesa universale, sulle attività del Papa, sulla realtà internazionale e nazionale garantita in numerose edizioni quotidiane dai Radiogiornali in lingua italiana», l'approfondimento della cronaca, si aggiungono infine spazi dedicati alla spiritualità e alla cultura. «La nuova fascia - assicura il comunicato - vuole offrire agli ascoltatori temi e voci che aiutino a conoscere e a partecipare al cammino che Papa Francesco sta proponendo a tutti gli uomini del nostro tempo. Un cammino volto al rinnovamento interno della Chiesa e al dialogo con il mondo attuale». In particolare, la rubrica «I giochi dell'armonia» prende spunto dalle parole pronunciate da Papa Francesco in occasione della Pentecoste, nel maggio scorso, «nella Chiesa l'armonia la fa lo Spirito Santo». «Caratteristica di Radio Vaticana - riassume infine la nota diffusa oggi - é di offrire ai propri ascoltatori, oltre alla puntuale informazione Rg in lingua italiana, anche appuntamenti informativi in lingua francese (Rg alle 8.15 e 18.00) e inglese (Rg alle 8.30 e 18.15): una caratteristica, forse esclusiva, nel panorama radiofonico italiano». (E.G. per NL)
27/01/2014 16:22
 
NOTIZIE CORRELATE
Giglio Group (Aim Italia-Ticker GGTV), prima società di e-commerce 4.0, annuncia tre nuovi importanti accordi siglati a livello nazionale nell’ambito Broadcast &Telco, per il prossimo triennio.
RTL 102.5 registra, nel 2016, una raccolta pubblicitaria pari a 54 milioni di euro, in leggera flessione sul 2015, ma a fronte di previsione più fosche (si stimava un -10% su un anno che era andato molto bene anche grazie alle Olimpiadi di Rio), il consuntivo è decisamente positivo.
Gira e gira, i player sono sempre quelli e quindi Radio Italia, abbandonata per imposizione dell'Antitrust, Mediamond, la concessionaria captive di Mediaset e conclusa senza un nulla di fatto la lunga trattativa con Discovery (si dice perché il gruppo americano volesse anche partecipare al capitale della radio), torna da Manzoni, polo L'Espresso, editore di Radio Dee Jay, Capital ed m2o (la raccolta della tv di Volanti sarà invece appannaggio di Viacom Advertising & Brand Solutions, la concessionaria di Viacom Italia).
Spezzatino di frequenze servito ieri pomeriggio: sul reticolo di frequenze di Up Radio sono comparse RTL 102,500 (per quanto riguarda la potente 101,900 MHz di Milano) e Radio Freccia (sulla rete a 95.000-95,100-95,200 MHz in varie province lombarde e piemontesi e sulla rete a 96,300 MHz in Piemonte).
Mursia e RTL 102,5 lanciano una nuova collana dedicata al mondo della radio. L’ambizioso progetto, nato dall’accordo tra Fiorenza Mursia e Lorenzo Suraci, ha l’obbiettivo di coniugare due mondi convergenti, quello editoriale e quello radiofonico.