Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio. Il Leone non ruggisce più dallo Zoo

Si è spento oggi, all’età di 78 anni, Leone Di Lernia, cantante e conduttore radiofonico, pugliese verace (originario di Trani) e di adozione milanese.
Agli albori della sua carriera Leone si dilettava nel remake parodistico di hit musicali delle quali riscriveva il testo in dialetto tranese: tra le sue cover più famose Ra-ra-ri, ra-ra, pesce fritto e baccalà (Gypsy Woman, Crystal Waters), Magnando (Bailando, Paradiso) e Te sì mangiàte la banana (The Rhythm of the Night, Corona). Il format gli è valso l’appellativo di “re del trash” e lo ha reso celebre attirando l’attenzione delle Radio: dal 1999 Leone era speaker comico de Lo Zoo di 105, il programma di punta di Radio 105. Gli affezionati colleghi lo hanno salutato pubblicamente su Facebook con un post di commiato. Sul medesimo social network il figlio Davide ha reso pubblica la notizia della scomparsa di Leone: ricoverato il 21 febbraio scorso per un malore e poi dimesso, il cantante è deceduto nella propria abitazione; nella trasmissione del 28 febbraio il collega e amico Marco mazzoli ha rivelato che da tempo Leone combatteva contro un cancro al fegato. (V.D. per NL)
28/02/2017 12:24
 
NOTIZIE CORRELATE
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Il 13/02/1946 l'ONU aprì la sua prima trasmissione radiofonica col messaggio: "Qui, sono le Nazioni Unite che parlano ai popoli di tutto il mondo".
Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato l’elenco dei soggetti che hanno presentato domanda secondo l’Avviso pubblico del 04/08/2016 ed ammessi alla procedura di selezione comparativa per l’assegnazione delle frequenze asincrone.
A rettifica di quanto precedentemente pubblicato, il Ministero dello Sviluppo Economico ha comunicato che, in data 02/01/2017, è stato revocato il diritto d’uso rilasciato alla Incentive Promomedia srl sulla frequenza 1602 KHz di Imperia, in quanto, per errore materiale, non è stata considerata la domanda, presentata nei termini previsti dall’avviso pubblico del 04/08/2016 dalla Promedia S.r.l., volta ad ottenere il diritto d’uso sulla frequenza asincrona 1602 KHz per il medesimo bacino.
In un mondo digital oriented, gli utenti prediligono la radio rispetto ai portali di streaming non radiofonici (anche se appare impropria la distinzione, posto che è ormai difficile definire cosa è e non è una radio, così come il web stesso è sempre più una mera piattaforma distributiva del medium radiofonico, nell'accezione classica).