Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio. Il Tribunale di Milano dichiara il fallimento di Radio Milano International spa

Con sentenza n. 839/16 del 29/09/2016 depositata il 03/10/2016 il Tribunale di Milano, sezione fallimentare, ha dichiarato il fallimento di Radio Milano International s.p.a. in liquidazione.
Quale giudice delegato è stata nominata la dr.ssa Francesca Mammone, mentre curatore la dr.ssa Daniela Bergantino. L'esame per lo stato passivo è stato fissato alle ores 9.45 del 10/02/2017. Si tratta della società originariamente titolare della concessione nazionale di Radio 101, successivamente ceduta a Monradio srl dal custode giudizario nominato dal tribunale di Milano nell'ambito del procedimento penale che aveva portato all'arresto degli editori nel 2003. (E.G. per NL)
01/02/2017 15:23
 
NOTIZIE CORRELATE
E' scomparso improvvisamente questa notte, pare per un problema cardiaco, Angelo Borra (nella foto a destra, insieme al fratello Rino), storico fondatore di Radio Milano International, per definizione la prima radio libera italiana (non lo era, ma sicuramente fu quella di cui si parlò di più e passò quindi alla storia come se lo fosse stata).
10 marzo 1975: il giorno che ha cambiato (il modo di fare) la radio in Italia. Quel giorno di 40 anni fa, a Milano, iniziavano le trasmissioni di Radio Milano International.
Il leggendario conduttore radio Casey Kasem è morto oggi in un ospedale in California. Aveva 82 anni e da tempo aveva problemi di salute: soffriva di una forma di demenza senile.
Il 10 marzo 1975 (ma le trasmissioni sperimentali risalgono al febbraio) per mezzo di Nino e Piero Cozzi e Rino e Angelo Borra in via Locatelli 1 nasce Radio Milano International FM 101, prototipo di un modello di radio libera che risulterà il più imitato in tutta Italia, almeno per tutto il quinquennio a venire.
Pensavamo di aver perso per sempre i primi giorni di trasmissione di Radio Milano International (da cui discende l'attuale R 101), demandati alla memoria di coloro che avevano avuto la fortuna di ascoltare gli esordienti programmi della prima radio libera milanese.