Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio Italia: + 27% di fatturato nel primo semestre 2010 con Manzoni
A 6 mesi dall'affidamento a Manzoni Pubblicità della concessione in esclusiva della raccolta pubblicitaria, Radio Italia solomusicaitaliana traccia il primo bilancio di una fortunata collaborazione.
"In questo primo semestre 2010 – dice Marco Pontini, Direttore Generale Marketing e Commerciale del Gruppo Radio Italia - Manzoni ha complessivamente portato nelle casse di Radio Italia il 27% in più rispetto al primo semestre 2009. Ricordo però che Manzoni ha iniziato a muoversi sul mercato solo a partire da gennaio, per cui il primo mese dell'anno non è da considerarsi significativo: se guardiamo al periodo febbraio/giugno vediamo un positivissimo +32%. Dati molto significativi, soprattutto se si considera che l'Osservatorio FCP-Assoradio ha certificato un +14,6% di fatturato pubblicitario del mezzo radiofonico nel periodo gennaio-maggio 2010". "Sono molto soddisfatto: questo risultato supera le nostre aspettative – aggiunge Mario Volanti, Presidente ed Editore del Gruppo Radio Italia - Ci auguriamo che il secondo semestre rispecchi quello appena passato".
12/07/2010 16:48
 
NOTIZIE CORRELATE
Da oggi sarà iLMeteo.it il fornitore ufficiale delle previsioni meteo di Radio Italia,  da 35 anni la prima radio privata di sola musica italiana. Cinque i passaggi quotidiani dedicati.
Cambierà il mercato pubblicitario radiofonico locale e superlocale secondo un processo per certi versi affine a quello che ha interessato il mercato discografico?
L'Osservatorio FCP-Assoradio (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità) ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del mese di Dicembre 2016.
Alla fine l'operazione tra Discovery e Radio Italia si è concretata, anche se non della direzione della concessione per la vendita degli spazi pubblicitari dell'emittente di Volanti (che si è invece riaccasata da Manzoni - Gruppo L'Espresso) o addirittura di una cessione di quote societarie, come si era parlato dalla primavera 2016.
Gira e gira, i player sono sempre quelli e quindi Radio Italia, abbandonata per imposizione dell'Antitrust, Mediamond, la concessionaria captive di Mediaset e conclusa senza un nulla di fatto la lunga trattativa con Discovery (si dice perché il gruppo americano volesse anche partecipare al capitale della radio), torna da Manzoni, polo L'Espresso, editore di Radio Dee Jay, Capital ed m2o (la raccolta della tv di Volanti sarà invece appannaggio di Viacom Advertising & Brand Solutions, la concessionaria di Viacom Italia).