Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio, la Tunisia apre ai privati: nasce Shems Fm
In Tunisia dalla seconda metà di settembre inizierà le trasmissioni “Shems FM,” (spiagge), nuova radio privata, la quarta, gestita da Tunisia Broadcasting e presieduta da Sirin Ben Ali (figlia della prima moglie del Presidente).
La nuova stazione si aggiunge alle già esistenti Radio Mosaïque FM, Radio Jawhara FM, Radio Zitouna FM (di ispirazione religiosa). Sarà una radio generalista, trasmetterà 24 ore su 24 e inizialmente coprirà le zone della Grande Tunisi, di Bizerte, di Capo Bon, del Sahel e di Sfax. Nel paese ci sono nove radio pubbliche, ma secondo i media hanno più successo quelle private. La creazione dell’emittente ha reso concreto l’impegno del governo di aprire lo spazio mediatico al settore privato. Il sindacato delle radio libere tunisine (non riconosciuto dallo Stato) ha, però, lanciato un appello alle autorità chiedendo regole e condizioni uguali per tutti e di dare la priorità ai professionisti, visto che già due emittenti sono in mano a parenti del Presidente. (R.R. per NL)
31/08/2010 20:52
 
NOTIZIE CORRELATE
Sarebbero giunte alla stretta finale le trattative per il passaggio di mano della proprietà di Nessma Tv, il canale televisivo del Maghreb, al gruppo Rotana del principe saudita Walid Ibn Talal, uno degli uomini più ricchi al mondo (26° nella classifica di Forbes).