Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio locali, Toscana: la fine (annunciata) di Radio Insieme di Prato

Radio Insieme (FM 94.900 MHz per Prato e 102.000 MHz per la vallata del Vernio e Vaiano), storica (1981) emittente locale di Prato e della Valbisenzio, come annunciato, ha interrotto le trasmissioni.
I motivi della chiusura erano già stati illustrati ad inizio luglio sul web da Giovanni Lampredi, uno degli storici collaboratori, che aveva scritto: "Un altro pezzo di radiofonia pratese in FM si perde. A breve Radio Insieme sparirà, come è avvenuto per altre emittenti toscane negli ultimi tempi. Ne' una, ne' dieci, ne' cento radio web riusciranno mai a sostituire il valore di una radio fm; ma purtroppo i costi fissi sempre maggiori e la forte contrazione del mercato pubblicitario per le radio locali ne hanno decretato la morte. E' stato un onore per me partecipare ad una parte di un avventura durata piu' di 30 anni". Gli impianti sono stati acquistati da Lady Radio, la radio viola di Firenze. (R.R. per NL)

07/11/2015 12:01
 
NOTIZIE CORRELATE
Salvatore Scaravilli, uno dei volti più conosciuti di Tvr Teleitalia, la televisione regionale toscana di Prato, è morto all'età di 77 anni il 2 scorso a Firenze.
Continua la pubblicazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico delle graduatorie per il rilascio dei diritti d’uso di frequenze attribuite a livello internazionale all’Italia - c.d. frequenze coordinate - non assegnate ad operatori di rete nazionali per il servizio televisivo digitale terrestre, a conclusione delle procedure avviate con i bandi pubblicati il 02/05/2016.
Il Tribunale di Pisa ha omologato i concordati preventivi presentati da Publiaudio srl e Radio Valdera srl, carrier di importanti contenuti radiofonici (prevalentemente della Mediahit srl, titolare dei format e dei marchi associati).
L'estate vede nascere a sorpresa (visto il momento di crisi) nuove emittenti radiotelevisive locali in FM e sul DTT. Sul lato radiofonico, sull'appennino bolognese è nata Radio Fresh, con sede a Castiglione dei Pepoli.
Con avviso pubblico del 16 marzo 2016 del Ministero dello Sviluppo Economico è stato dato avvio alla procedura per l’attribuzione temporanea dei diritti d’uso agli operatori di rete, costituti in società consortili, per il servizio radiofonico digitale nelle provincie di Firenze, Arezzo, Pistoia, Prato, Siena, L’Aquila, Cagliari, Nuoro, Ogliastra, Carbonia-Iglesias.