Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio locali, Toscana: morto Gianni Taddei speaker della prima ora
Gianni Taddei, speaker radiofonico e conduttore televisivo fiorentino è prematuramente scomparso a Firenze. La sua carriera inizio' nel 1975 a Radio Diffusione Firenze, una delle prime radio libere nate in città.
Poi la sua collaborazione si estese a numerose radio della Toscana e del resto d'Italia, emittenti televisive, studi di registrazione e doppiaggio. Dopo aver lasciato RDF passò a Radio Fiesole, la radio che piu' lo caratterizzò nel tempo, che più gli rimase nel cuore e con la quale chiuse la sua esperienza nel mondo della radiofonia nel 2009. In Toscana fu speaker anche a Radio Play di Empoli, Radio Modulare Centro Toscana di Montecatini Terme. Sempre a Firenze si ricorda la sua esperienza a Radio Firenze, RTL Firenze e Radio Planet. Fu inoltre voce di molti spot pubblicitari realizzati dalla Janovitz Pubblicita' di Firenze. Per la televisione collaborò con l'emittente di Prato TVR Teleitalia presentando il programma TVR Mattino insieme alla collega Graziana Vitti e condusse il contenitore del pomeriggio di musica, giochi ed intrattenimento giornalistico. Quindi passò al circuito nazionale "Elefante Tv" e sempre nel gruppo Marcucci alla tv satellitare Super Channel. Infine, presentò le notizie dell'edizione toscana di Canale 5 News del gruppo Fininvest di Milano. Da segnalare anche la sua presenza in RAI dopo la metà degli anni '80 con la conduzione del programma musicale Stereosoft in onda sulla rete radiofonica in fm dell'Azienda di Stato, Rai Stereo Uno. (R.R. per NL)
 
 
 
26/09/2011 06:36
 

Gianni Taddei: io ne ho un bel ricordo

Ho un bel ricordo di Gianni Taddei: negli anni '80 ci spediva i programmi "Revival". Nonostante fossero delle cassettine, il modo confidenziale e coinvolgente che aveva di condurre faceva sì che in onda ci fosse un bel prodotto. Un paio di anni fa, non ricordo come, ho rintracciato un suo numero e l'ho chiamato giusto per un saluto. Sempre cordiale e affettuoso, abbiamo parlato un pò di radio e ... di radio. Una bella persona. Per lui, una preghiera.
NOTIZIE CORRELATE
Il 26 marzo 1927 si firmava una convenzione “tra la Repubblica di San Marino ed il Regno d’Italia per la costruzione e l’esercizio di una ferrovia elettrica San Marino – Rimini e per l’impianto e l’esercizio di una stazione radio telefonica nel territorio di questa Repubblica”.
L'etere piange la scomparsa di due pionieri delle radio e tv libere, rispettivamente nel Piemonte e in Sicilia. A Cuneo è scomparso per un ictus all'età di 68 anni Aldo Regolo.
Milano, aprile 1976: da meno di un anno sono partite le trasmissioni della seconda radio cittadina, Radio Montestella e già ci sono state frizioni nel gruppo fondatore.
Nel'aprile del 1973 nasceva il periodico indipendentista bilingue Su Populu Sardu, su iniziativa, tra gli altri, di Angelo Caria, poeta e scrittore di orientamento marxista.