Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio locali, Toscana: scomparso Bolognesi, fondatore di Radio Quattro
 
Il 24 luglio scorso Franco Romolo Bolognesi ci ha lasciato. Dopo lunga malattia si è spento all'età di 78 anni all'ospedale di Pontedera.
Nel 1975 era stato con i membri della sua famiglia e con quella del cognato Mario Comparini (scomparso, ironia della sorte, 20 giorni orsono) fondatore in Toscana di Radio Pisa di Castelfranco di Sotto, divenuta tre anni più tardi Radio Quattro (nella foto l'installazione dell'antenna negli anni '70), una delle più potenti ed apprezzate emittenti del centro Italia (oggi confluita in Radio Bruno di Carpi), che gestì per 25 anni. (R.R. per NL)
 
01/08/2014 16:08
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Consiglio dei Ministri, riunitosi in data odierna, 24/03/2017, ha approvato, in esame preliminare, il nuovo Regolamento ai sensi della Legge 28/12/2015, n. 208 (legge di stabilità 2016) per la disciplina relativa ai contributi pubblici a sostegno delle emittenti televisive e radiofoniche locali.
E' tragicamente scomparso oggi a Mazara del Vallo (Tp) Giuseppe Romeo, tecnico delle tlc ed ex editore radiofonico siciliano. Romeo stava lavorando insieme al collega Vincenzo Miraglia, rimasto gravemente ferito, su un traliccio di telecomunicazioni, dove era imbragato, che è rovinosamente caduto dopo aver ceduto alla base per ragioni da verificare.
La stazione interregionale Radio Millennium, edita dalla milanese Elite srl, ha aquistato dall'emittente Radio Stella FM di Porlezza (Co), cinque impianti FM facenti servizio sulle province di Como, Lecco e sulla Svizzera Italiana.
Radio Juke Box Lombardia (edita da Cominvest s.r.l.) ha ceduto a One Dance (edita da Radio Lago Uno s.r.l., gruppo Number One) quattro impianti FM a 101,500 MHz nelle province di Como e Lecco.
Nel viaggio tra le emittenti italiane assistite da Consultmedia (struttura di competenze a più livelli collegata a questo periodico), ci spostiamo questa volta in Piemonte, precisamente nella "Provincia granda", a Cuneo.