Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio. Nasce Radiomediaset (R101, Radio 105 e Virgin). Ma RMC resta ad Hazan, mentre Radio Orbital....

Tutto come previsto, in particolare a riguardo dell'ipotesi, enunciata per primo da questo periodico, che RMC rimanesse al suo patron Alberto Hazan, che l'ha sempre considerata la sua emittente prediletta.
La newco "RadioMediaset", ufficializzata oggi, riunisce le partecipazioni del Biscione in R101, Radio 105 e Virgin Radio, le tre emittenti che insieme alla partnership commerciale con Radio Monte Carlo, divenuta di esclusiva proprietà della famiglia Hazan, compongono il primo gruppo radio in Italia per ascolti e raccolta pubblicitaria. Nel dettaglio operativo, Mediaset ha convertito in azioni ordinarie le azioni senza diritto di voto acquistate il 15 settembre 2015 dalla società RB1 che controlla il Gruppo Finelco. A seguito della conversione, oltre ad acquisti ulteriori di azioni RB1 avvenuti direttamente dagli Hazan, Mediaset detiene il 72,12% del capitale sociale di RB1. La raccolta pubblicitaria di "RadioMediaset", affidata alla direzione di Paolo Salvaderi (che potrebbe lasciare le cariche di ceo di Monradio e di direttore generale della Divisione Radio di Mediamond) è affidata in esclusiva alla concessionaria pubblicitaria Mediamond - 50% Mediaset e 50% Mondadori - che ha in portafoglio un totale di otto emittenti: R101, Radio 105, Virgin Radio, Radio Monte Carlo, le superstation Radio Subasio e Norba e ancora per qualche tempo (a seguito dei vincoli imposti dall'Antitrust) Radio Italia, Radio KissKiss. Si noterà che dall'elenco di Radio Mediaset manca Radio Orbital, il relay di programma estero (attualmente appunto la portoghese Orbital) equiparato a concessione nazionale (al pari di RMC), già vettore di Voice of America, da cui sono attese importanti novità stante la sua perfetta predisposizione ad ospitare un nuovo prodotto editoriale di ampia caratura. Secondo le numerose voci circolanti in queste settimane, la destinazione finale del titolo concessorio della GBR spa non si collocherà comunque lontano dall'orbita commerciale di Mediaset. (M.L. per NL)
01/07/2016 19:57
 
NOTIZIE CORRELATE
Lo scorso 15 Marzo, durante la Conferenza stampa di Radiomediaset, il Ceo Paolo Salvaderi ha illustrato i risultati operativi del gruppo, mentre Pier Silvio Berlusconi – alla conclusione dell’incontro con i giornalisti - ha offerto spunti collaterali sulle vicende Mediaset: il contenzioso con Vivendi, l’acquisto del logical channel number 20 (argomenti già approfonditi in precedenti articoli), l’intoppo nei rapporti col giornalista Giuseppe Cruciani e l’affare Ei towers-RaiWay.
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Si è svolta oggi nella hall del palazzo di Largo Donegani 1 la conferenza stampa di RadioMediaset in cui sono stati presentati i risultati ottenuti nell’ultimo anno di attività del polo che comprende le emittenti di proprietà Radio 105, Virgin Radio (entrambe ex Finelco), R101 e la partnership con Radio Monte Carlo (che rimane di proprietà della famiglia Hazan, precedente editore delle radio Finelco).
Andrà a Mediaset il canale 20, fino ad oggi in mano a Retecapri e che, come già segnalato nelle scorse settimane su questo periodico, era prossimo ad una vendita verso non meglio identificati acquirenti.
Periodo nero per la media company francese Vivendi, sia dal punto di vista economico che da quello legale: il bilancio dello scorso anno non è andato affatto bene e, all’orizzonte, si profila la spinosa questione giuridica legata all’affaire Mediaset.