Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio, Puglia. Radio Sportiva acquista asset da Radio Voice

La prima struttura italiana di competenze a più livelli in ambito mediatico Consultmedia (collegata a questo periodico) ha assistito la società Priverno s.r.l. (Ponsacco, Pisa), editrice dell’emittente Radio Sportiva, nella cessione di un asset dell’emittente pugliese Radio Voice costituito dall’impianto 98,500 MHz da Monte Fellone (TA).
L’operazione contribuisce a rafforzare la presenza di Radio Sportiva in Puglia mentre Radio Voice continuerà ad operare in zona attraverso altri impianti. Advisor dell’operazione sono stati gli avvocati Massimo Lualdi e Stefano Cionini di MCL Avvocati Associati, law firm che gestisce in esclusiva l’Area Affari Legali di Consultmedia. (E.G. per NL)
 


Note informative su MCL e Consultmedia

MCL Avvocati Associati è una law firm italiana specializzata in diritto amministrativo e diritto commerciale applicati all’ambito delle telecomunicazioni e delle comunicazioni di massa (con particolare riferimento alla radiotelevisione, all’editoria online ed ai new media). Mutuata dall’esperienza del pool di legali di Consultmedia, prima struttura italiana di competenze a più livelli nell’ambito della consulenza radiotelevisiva, editoriale e delle tlc (di cui è fiduciaria), MCL coadiuva la propria clientela, ad oggi costituita da oltre 250 imprese italiane e diversi gruppi stranieri con interessi nel mercato italiano, nelle relazioni con il Ministero dello Sviluppo Economico, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, i Comitati regionali per le comunicazioni, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, il Garante per la protezione dei dati personali e la Pubblica Amministrazione in generale. MCL Avvocati Associati è contributore dell’informazione di matrice normativa e giurisprudenziale di Newslinet.it, il primo periodico telematico italiano di informazione giuridica, economica, politica e tecnica in ambito radiotelevisivo. Partner fondatori di MCL sono gli avvocati Mario Mossali, Stefano Cionini e Massimo Lualdi. La sede è a Legnano in Via Taramelli 11/c, tel. 0331/452183 – 0331/593377 www.lexmcl.it

21/02/2017 16:16
 
NOTIZIE CORRELATE
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
La situazione di crisi dell’emittenza televisiva locale, già grave per l’aumento dei costi di gestione conseguenti alla “ingiusta e discutibile” revoca dei diritti d’uso delle frequenze che il MISE ha operato in tutta Italia e che ha raggiunto il suo apice sulle regioni della fascia adriatica, con in testa la Puglia (in cui ha revocato 12 frequenze su 18), ora è ulteriormente aggravata per il ritardo dei pagamenti dei contributi relativi al bando 2015 (e siamo già a marzo 2017) e per la mancata emanazione dei bandi relativi agli anni 2016 e 2017.
Lieto fine per la vertenza di Radio Sportiva. E' stato firmato oggi l'accordo con il quale si sottoscrive l'assunzione a tempo indeterminato di undici giornalisti.
Si è concluso la mattina di venerdì 17 febbraio lo sciopero iniziato quattro giorni prima dai giornalisti di Radio Sportiva (primo canale radiofonico interamente dedicato allo sport appartenente al Gruppo Media Hit) grazie all’apertura di un “tavolo di trattativa volto alla risoluzione della vertenza in atto. Il tavolo proseguirà nei prossimi giorni, anche presso sedi istituzionali, con l’intesa di pervenire ad una conclusione favorevole nel minor tempo possibile”.
La Società Priverno S.r.l., editrice della testata radiofonica “Radio Sportiva”, con una nota inviata a questo periodico, "censura fermamente l’immotivato linciaggio mediatico al quale è sottoposta da alcuni giorni a questa parte".