Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio, scomparso Casey Kasem il padre dell'American Top 40. Arrivò in Italia con Radio Milano International
 
Il leggendario conduttore radio Casey Kasem è morto oggi in un ospedale in California. Aveva 82 anni e da tempo aveva problemi di salute: soffriva di una forma di demenza senile.
La sua morte è stata confermata dalla figlia Kasei su Facebook. Kasem era nato a Detroit il 27 aprile 1932 con il nome di Kemal Amin Kasem da una famiglia di orgini libanesi. Iniziò facendo il dj prima di diventare un annunciatore dell'Armed Forces Radio Korea Network, nel 1952, durante la guerra tra le due Coree. Dopo il ritorno negli Stati Uniti iniziò a lavorare come presentatore in stazioni radio della California, di New York e dell'Ohio. Ma divenne famoso nel 1970, quando lanciò il programma "American Top 40", una classifica delle migliori canzoni "dall'Atlantico al Pacifico, dal Messico al Canada", come ha detto lo stesso Kasem durante la prima puntata. Kasem ha condotto il programma radio - di cui è stato anche creatore - dal 1970 al 1988 per poi ritornare dal 1998 fino al 2004. l'Italia conobbe il suo celeberimmo "Casey's coast to coast American Top 40" grazie a Radio Milano International, che acquistava il programma dagli USA per ritrasmetterlo in esclusiva sul nostro territorio. Oltre alla classifica dei 40 brani più venduti, il presentatore è noto in tutto il mondo per aver doppiato Shaggy nella serie di cartoni animati "Scooby-Doo". Kasem era anche vegano e per anni ha sostenuto il movimento animalista e quello ambientalista. (E.G. per NL)
16/06/2014 06:06
 
NOTIZIE CORRELATE
Con sentenza n. 839/16 del 29/09/2016 depositata il 03/10/2016 il Tribunale di Milano, sezione fallimentare, ha dichiarato il fallimento di Radio Milano International s.p.a. in liquidazione.
E' scomparso improvvisamente questa notte, pare per un problema cardiaco, Angelo Borra (nella foto a destra, insieme al fratello Rino), storico fondatore di Radio Milano International, per definizione la prima radio libera italiana (non lo era, ma sicuramente fu quella di cui si parlò di più e passò quindi alla storia come se lo fosse stata).
10 marzo 1975: il giorno che ha cambiato (il modo di fare) la radio in Italia. Quel giorno di 40 anni fa, a Milano, iniziavano le trasmissioni di Radio Milano International.
Il 10 marzo 1975 (ma le trasmissioni sperimentali risalgono al febbraio) per mezzo di Nino e Piero Cozzi e Rino e Angelo Borra in via Locatelli 1 nasce Radio Milano International FM 101, prototipo di un modello di radio libera che risulterà il più imitato in tutta Italia, almeno per tutto il quinquennio a venire.
Pensavamo di aver perso per sempre i primi giorni di trasmissione di Radio Milano International (da cui discende l'attuale R 101), demandati alla memoria di coloro che avevano avuto la fortuna di ascoltare gli esordienti programmi della prima radio libera milanese.