Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio. Siglato un accordo tra la Radio Vaticana e la Radiotelevisione di Malta
La Radio Vaticana nei giorni scorsi ha firmato un accordo di collaborazione con la radio-tv di Malta per la produzione e la ritrasmissione di programmi radiofonici.
L’intesa è stata siglata a La Valletta da Radio Vaticana e Public Broadcasting Services (PBS), la radio televisione pubblica di Malta, dal Direttore Generale Padre Federico Lombardi e dal Presidente dell’emittente maltese, Tonio Portughese. L’accordo, maturato grazie alla collaborazione sviluppatasi negli anni nell’ambito dell’European Broadcasting Union (EBU) di cui le 2 emittenti fanno parte, prevede la possibilità di effettuare scambi di informazioni e conoscenze nel settore delle trasmissioni e delle telecomunicazioni. La Radio Vaticana e la PBS si sono impegnate anche ad un’assistenza reciproca in occasione di eventi di particolare importanza in Vaticano o sull’isola di Malta. (R.R. per NL)
16/03/2014 07:37
 
NOTIZIE CORRELATE
Dal 31/12 Radio Vaticana abbandonerà la storica (85 anni) denominazione per assumere il nuovo logo "Radio Televisione Vaticana", operazione che comporterà l'incorporazione del Centro Televisivo Vaticano (CTV), che continuerà a produrre servizi per il mercato internazionale.
Il direttore generale di Radio Vaticana Padre Federico Lombardi ed il direttore amministrativo Alberto Garbarri per ragioni di scadenza dei rispettivi mandati alla fine di febbraio lasceranno l'incarico.
La European Broadcasting Union (EBU), che raggruppa le tv pubbliche europee, torna all’attacco: “Non possiamo permettere che la fame di spettro delle telco ci sottragga risorse preziose”, ha tuonato il d.g Ingrid Deltenre.
Il problema delle interferenze provocate dalle trasmittenti italiane a programmi esteri a causa di una contestatissima quanto oggettivamente approssimativa procedura di assegnazione dei canali ai network provider da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, sta impegnando non poco l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.
105 Live, il canale italiano della Radio Vaticana tradizionalmente diffuso in FM su Roma e provincia sui 105 Mhz, avrà nuova frequenza nazionale con la radio digitale, il DAB+, e palinsesto con nuovi programmi.