Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radiodiffusione: la DGSCER conferma l'estensibilità della scheda B a province non originariamente censite

Attenzione: per visualizzare la notizia è necessario abbonarsi al S.I.T. di Consultmedia.

Per informazioni sulle modalità di abbonamento clicca qui.

18/12/2013 09:41
 
NOTIZIE CORRELATE
Con provvedimento DGSCERP del 01/02/2017 è stato dato avvio alla Procedura di selezione comparativa per l’assegnazione del diritto d’uso di 86 frequenze in onde medie asincrone.
Argomento decisamente attuale nell'ambiente radiofonico italiano è costituito dalle modalità per la determinazione del valore economico degli impianti di radiodiffusione sonora (FM), oggetto di un significativo (e costante) calo negli ultimi 8/9 anni.
Al fine di rispondere alle richieste di chiarimenti pervenute e soprattutto consentire un’applicazione uniforme delle norme indicate in oggetto, in tema di pagamento dei diritti amministrativi e dei contributi per i collegamenti in ponte radio, di cui agli articoli 34 e 35 del Codice delle comunicazioni elettroniche, la D.G.S.C.E.R.P. del Ministero dello Sviluppo ha fornito le seguenti precisazioni sull’ambito di applicazione delle nuove disposizioni ed istruzioni agli operatori circa le modalità di calcolo e di versamento di quanto dovuto.
All'indomani della Radio Communication Assembly (svoltasi dal 26 al 30 ottobre) è in corso di svolgimento a Ginevra (dal 4 al 27 novembre) la World Radio Conference 2015.
Confermato l'orientamento giurisprudenziale a riguardo della corretta trattazione delle istruttorie relative alle interferenze radiotelevisive estere.