Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
REA ad Antitrust: annullate Audiradio 2008 e fermate 2009. L'associazione contesta la duplicazione di marchi nazionali in sede locale
Durissima presa di posizione dell'associazione di emittenti locali REA (Radiotelevisioni Europee Associate) a riguardo dell'indagine Audiradio (già nel centro del mirino dal dicembre 2008 per il famoso "caso soglia"). 

Il soggetto portatore di interessi diffusi ha scritto all'Antitrust chiedendo "L'annullamento delle pubblicazioni relative all'anno 2008 e la sospensione delle indagini in corso valide per l'anno 2009 in attesa di nuove disposizioni impartite dalle Autorità per le loro specifiche competenze".  La REA, ha segnalato altresì all'organo di controllo del mercato presunte "anomalie riscontrate nelle modalità di iscrizione e rilevazioni degli indici di ascolto effettuate da Audiradio", pubblicando online un dossier nel quale evidenzia l'asserita presenza di evidenti casi di "duplicazioni dei marchi nazionali in sede locale", di "modificazione del marchio ufficiale", di "omonimie dei marchi", e di problemi connessi all'intervista stessa ed alle "oscillazioni di ascolto".

Della vicenda Audiradio era stata investita anche l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni a seguito di esposti presentati da diverse associazioni, ma allo stato l'organo di garanzia nelle tlc non risulta essersi ancora espresso.
10/03/2009 09:03
 
NOTIZIE CORRELATE
Agcom diffida Wind e Tre (recentemente fusesi in un’unica società) dal consentire agli utenti l’utilizzo di due servizi streaming di proprietà senza consumare il traffico dati previsto dal piano di abbonamento.
Ai fini del versamento del contributo dovuto all’Autorità per l’anno 2017 attraverso la delibera in titolo adottati i seguenti documenti, che costituiscono parte integrante e sostanziale della delibera in parola: a) modello telematico “Contributo SCM – anno 2017”, di cui all’art. 4, comma 1, della delibera n. 463/16/CONS (allegato A alla delibera in oggetto); b) “Istruzioni per il versamento del contributo dovuto all’Autorità per l’anno 2017 dai soggetti che operano nel settore delle comunicazioni elettroniche e dei servizi media” (allegato B alla delibera in oggetto).
“L’operazione condotta dalle Unità speciali della Guardia di Finanza che ha portato all’oscuramento di 41 siti web che consentivano la visione illecita di film e eventi sportivi in violazione del diritto d’autore, rappresenta un importante colpo inferto alla pirateria on line”.
Pubblicati i dati risultanti dalle rilevazioni sugli ascolti radiofonici di Radio Monitor by Eurisko (ultima tornata in attesa della successione della Tavolo Editori Radiofonici srl nell'indagine) e relativi al secondo semestre 2016, dai quali spicca il dato riguardante le emittenti Mediaset: il Biscione arriva a controllare un quarto degli ascolti radiofonici nel giorno medio (attraverso le emittenti di proprietà R101, Virgin Radio e Radio 105 e senza considerare quelle commercializzate: Radio Kiss Kiss, RMC, Subasio e Norba), confermando le preoccupazioni della concorrenza (in particolare di Linus, direttore di Radio Dee Jay).
Le emittenti radiofoniche interessate stanno ricevendo in questi giorni il modulo d'adesione alla prima indagine sull'ascolto radiofonico italiano gestita dalla milanese TER - Tavolo Editori Radiofonici srl, la nuova società di diritto privato che si occuperà della raccolta e dell'elaborazione sull'audiance del medium.