Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Relazione annuale Agcom: Confindustria esprime soddisfazione per i rilievi di Calabrò sul problema della pirateria digitale

Attenzione: per visualizzare la notizia è necessario abbonarsi al S.I.T. di Consultmedia.

Per informazioni sulle modalità di abbonamento clicca qui.

15/06/2011 05:43
 
NOTIZIE CORRELATE
Agcom diffida Wind e Tre (recentemente fusesi in un’unica società) dal consentire agli utenti l’utilizzo di due servizi streaming di proprietà senza consumare il traffico dati previsto dal piano di abbonamento.
A riguardo dei gravissimi ritardi accumulati nell'erogazione dei contributi alle tv locali degli anni passati e sull'adozione del nuovo regolamento, Confindustria RTV ha fatto pervenire a Newslinet.it la lettera del Presidente dell’Associazione TV Locali Maurizio Giunco e delle OO.SS.LL SLC- CGIL, FISTEL –CISL, UILCOM/UIL al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, che di seguito integralmente pubblichiamo.
Ai fini del versamento del contributo dovuto all’Autorità per l’anno 2017 attraverso la delibera in titolo adottati i seguenti documenti, che costituiscono parte integrante e sostanziale della delibera in parola: a) modello telematico “Contributo SCM – anno 2017”, di cui all’art. 4, comma 1, della delibera n. 463/16/CONS (allegato A alla delibera in oggetto); b) “Istruzioni per il versamento del contributo dovuto all’Autorità per l’anno 2017 dai soggetti che operano nel settore delle comunicazioni elettroniche e dei servizi media” (allegato B alla delibera in oggetto).
“L’operazione condotta dalle Unità speciali della Guardia di Finanza che ha portato all’oscuramento di 41 siti web che consentivano la visione illecita di film e eventi sportivi in violazione del diritto d’autore, rappresenta un importante colpo inferto alla pirateria on line”.
Il Consiglio di Presidenza di Confindustria Radio Televisioni (CRTV) riunito a Roma, ha completato la definizione degli assetti interni per il triennio e messo a punto il programma essenziale di lavoro per l’anno in corso.