Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
“Ricomincia da te: come trasformare la perdita del lavoro in un’occasione vincente”
Aziende in crisi, licenziamenti a catena, carriere soffocate: purtroppo la cruda realtà può invadere la nostra vita, distruggerci progetti e bruciare l’autostima. La soluzione è in noi: reagire o subire?
Questo libro ci invita a ricominciare da noi stessi, utilizzando il tempo che ora abbiamo a disposizione per riscoprire passioni dimenticate, sogni nel cassetto e progetti mai realizzati. Siamo risorse, non disoccupati, ed è dalle nostre capacità che può scaturire il cambiamento. Anche se il «posto fisso» non è più garantito, possiamo batterci per far valere i nostri diritti ed esplorare nuove strade per rimetterci in gioco. Attraverso suggerimenti dettati dall’esperienza, l’autrice si rivolge a tutti coloro che hanno perso, stanno perdendo o temono di perdere il lavoro, accompagnandoli passo passo attraverso le varie fasi, dai primi segnali di crisi al licenziamento, dall’inerzia forzata alla progettazione di un nuovo percorso esistenziale e lavorativo. Il dramma può diventare un’opportunità, e se il nostro cammino si è temporaneamente bloccato, domani ripartirà verso un’altra direzione, e saremo noi alla guida. Allora con coraggio è possibile riafferrare la nostra vita personale e lavorativa, affinchè la fine di un rapporto di lavoro non comporti la fine della crescita, della soddisfazione e dell’ambizione. Tali valori devono essere coltivati, protetti e ricostruiti, per non cadere nella vera povertà di personalità che ci trova sconfitti già in partenza. Le parole dell’autrice Paola Pesatori possono apparire aria fritta per coloro che si trovano senza uno stipendio, un obiettivo quotidiano e una famiglia da mantenere: perché non si tratta solo di competenze spezzate, morale a terra e prospettive azzerate, bensì scadenza di pagamenti, debiti e calo dello stile di vita. L’apparenza inganna in questo caso, perché l’autrice scrive con la mano della sua esperienza personale: alla soglia dei cinquant’anni viene licenziata troncando una carriera florida nel ruolo di direttore delle risorse umane nel ramo pneumatici del Gruppo Pirelli. Il testo, semplice e chiaro, non tralascia esempi, consigli e soprattutto strumenti per tutelare i propri diritti. Il libro, edito da Antonio Vallardi Edizioni (www.vallardi.it), è in vendita ad € 10,00. (C.S. per NL)
23/06/2011 07:16
 
NOTIZIE CORRELATE
Il settore dei media ha registrato nel quinquennio 2011 – 2015 forti contrazioni dei ricavi, con una perdita pari al 30% per l’editoria quotidiana e periodica e di oltre il 20% relativamente al settore delle telecomunicazioni.
Climax dai connotati critici per l’editoria: secondo i dati riportati dallo studio R&S di Mediobanca, nel 2015 il settore è all'opposto delle costruzioni per quanto concerne i margini.
“Il digitale sta cambiando in profondità l’industria editoriale, ma non esistono soluzioni standard né business consolidati. Le culture sono diverse, le economie sono differenti. E i ricavi vengono ancora per il 90% dalla carta”.
Non si riprende la pubblicità sulla carta stampata, che a marzo registra un ulteriore calo del -4,4%. Il bilancio mensile negativo emerge dai dati dell’Osservatorio Stampa Fcp relativi di marzo raffrontati con il corrispettivo 2015.
Bene il generale il mercato degli investimenti pubblicitari nel mese di gennaio 2016: +2,5% rispetto allo stesso mese del 2015; percentuale che si traduce in 10,6 milioni in più.