Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
SMAU Padova: 7 Gold vince il Premio Innovazione ICT con Fastweb Soluzione impresa
Oggi SMAU ha assegnato il premio per l’innovazione nella categoria Sistemi di comunicazione avanzati a 7 Gold, proposta da Fastweb come Caso di successo.
7 Gold è un network televisivo con quindici sedi regionali che utilizza il collegamento in fibra ottica Fastweb per distribuire i contenuti audio e video simultaneamente a più emittenti e condividere il materiale audiovisivo presente sui server centralizzati di Telepadova. "Grazie alla Rete Privata Virtuale che garantisce 10 megabit simmetrici in download e upload, la sede di Padova e di Roma e le altre 13 sedi regionali possono lavorare insieme, in tempo reale e con la massima sicurezza, come se si trovassero in un’unica sede", ci fa sapere Fastweb. "Inoltre sono stati sviluppati applicativi per la gestione centralizzata che consentono di effettuare un telecontrollo puntuale sui contenuti trasmessi e ripetuti dalle diverse emittenti direttamente dalla sede centrale di Padova. Contestualmente alla rete dati, Fastweb ha fornito a 7 Gold un accesso a internet ad alta velocità. La nuova infrastruttura di rete ha permesso anche la migrazione su tecnologia VoIP dei servizi di fonia con la possibilità di effettuare chiamate tra le redazioni televisive locali a costo zero". L’infrastruttura creata per 7Gold "è un esempio concreto di come le telecomunicazioni e l’Information Technology possono diventare la leva strategica per sostenere la crescita delle imprese italiane", chiude il comunicato inviatoci da Fastweb.
 
 
05/05/2010 13:44
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Consiglio dei Ministri, riunitosi in data odierna, 24/03/2017, ha approvato, in esame preliminare, il nuovo Regolamento ai sensi della Legge 28/12/2015, n. 208 (legge di stabilità 2016) per la disciplina relativa ai contributi pubblici a sostegno delle emittenti televisive e radiofoniche locali.
Il Ministero dello Sviluppo Economico sta inviando  ai titolari delle autorizzazioni per la fornitura di servizi di media audiovisivi per la diffusione in tecnica digitale su frequenze televisive terrestri in ambito nazionale e locale un avviso con il quale ricorda che sono in scadenza le autorizzazioni rilasciate dal Ministero nel 2005 (ovviamente l’invio è progressivo e quindi riguarderà poi quelle rilasciate negli anni successivi).
Il lento convoglio delle misure di sostegno alle emittenti TV locali per il 2015 ha superato un’altra stazione. Lo fa sapere a questo periodico Confindustria Radio Televisioni, spiegandoci che “l’INPGI ha comunicato di aver inviato al Mise venerdì u.s. una prima tranche delle certificazioni di regolarità contributiva relative ai giornalisti in forza alle aziende. L’ente ha informato che una ulteriore tranche sarà trasmessa al Mise presumibilmente nella settimana corrente”.
Continua la pubblicazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico degli aggiornamenti alle graduatorie regionali relative ai fornitori di servizi di media audiovisivi, per il servizio televisivo digitale terrestre, oggetto dal Bando del 02/05/2016.
I ritardi nell’erogazione delle misure di sostegno per le TV locali si accumulano come quelli di convogli nell’eventualità di un guasto ferroviario.