Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Storia della Radiotelevisione italiana. Novembre 1975: 86 radio libere riunite a Firenze per il primo censimento radiofonico italiano
Il 14 e 15 novembre 1975, a Firenze, 86 radio libere italiane si incontrarono in occasione del convegno “Esperienze di Comunicazione via Radio in Italia”.
Il consesso, organizzato dalla facoltà di Magistero dell’Università di Firenze e dal Centro Provinciale Sussidi Audiovisivi di Firenze, si tenne nella sala “Quattro Stagioni” del Palazzo Medici–Ricciardi in via Cavour 1. A quella data le emittenti funzionanti erano oltre centocinquanta, sparse su tutta la penisola. L'incontro ebbe inizio venerdì 14 settembre, alle ore 9, con l'apertura dei lavori a cura di Ferdinando Di Giorgi, direttore del C.P.S.A. di Firenze e dal regista e sceneggiatore Roberto Faenza (a sua volta "pirata" con l'esperienza di "Radio Bologna per l'accesso pubblico"), esperto di comunicazioni di massa, seguita dai resoconti del primo gruppo di radio locali partecipanti: Radio Bari 1, Radio Bra Onderosse (Cuneo), Radio Campobasso, Radio Canale 96 Milano (nella foto d'apertura gli studi con al microfono Eugenio Finardi), Radio Castelfranco Veneto, Radio F.L.M. Torino, Radio Firenze Libera, Radio Index Milano, Radio Mantova, Radio Parma, Radio Milano Centrale, Radio Roma, Radio San Benedetto del Tronto, Radio Torino Alternativa e Radio Verona. Dopo l’intervallo, alle 15 altre esperienze radiofoniche locali vennero illsutrate presso il Liceo Scientifico Statale “G. Castelnuovo” di via La Parina 20. Alle 17 si svolse un seminario tecnico sulla cosiddetta "alta frequenza" (trasmettitori, sistemi radianti, catene di trasmissione), coordinato da Marco Toni di Radio Parma ed uno sulla "bassa frequenza" (studi di trasmissione e registrazione), tenuto dal tecnico del suono Giorgio Lovschek. Sabato 15 novembre il convegno proseguì con dibattiti sui temi editoriali (produzione programmi) e giuridici (aspetti legali e costituzionali delle trasmissioni radiofoniche), sul diritto d'autore (SIAE) e sulla gestione aziendale delle imprese radiofoniche. Dopo l’intervallo si svolsero due assemblee dove fu data lettura dei resoconti dei seminari del giorno precedente e si procedette al censimento delle emittenti attive in Italia a quella data (il documento fu rappresentato dalla fotografia di una gamba con la dicitura “Finalmente una scarpa comoda!”). Riportiamo di seguito il completo (e ad oggi inedito) elenco delle stazioni radio partecipanti all'incontro, dei nominativi dei loro rappresentanti e del luogo di trasmissione:
 
Antenna Musica (Radio Pescara) - Appigiani - Francavilla al Mare;
Calabria Notizie - Saverio Basile - San Giovanni in Fiore (Cs);
Canale 96 Milano - Federico Pennini - Milano;
C.T.A. Fm Stereo - Dante Maiorana - Catania;
Radio Antenna Musica - Luigi della Porta - Roma;
Radio Arezzo - Giovanna Maggini Tendi - Arezzo;
Radio Asti - Franco Musso - Asti;
Radio Baby - Duccio Olivarese - Desio;
Radio Bari 1 - Alberto Pirelli - Bari;
Radio Barletta - Nicola Ricatti - Barletta;
Radio Bergamo - Giuseppe Rota - Bergamo;
Radio Biella - Peppo Sacchi - Biella;
Radio Bologna - Giancarlo Cimini - Lugo di Romagna;
Radio Bolzano - Silvano Moranti - Bolzano;
Radio Brà Onde Rosse - Brà (Cn);
Radio Brescia - Rodolfo Zucca - Brescia;
Radio Cagliari - Nicola Grauso - Cagliari;
Radio Caltanisetta - Di Mauro - Caltanisetta;
Radio Campobasso - Antonio Fatica - Oratino (Cb);
Radio Carbonia - Antonio Marotta - Carbonia (Ca);
Radio Carrara Libera - Carrara (Ms);
Radio Castelfranco Veneto - Lorenzo Gasparini - Castelfranco (Tv);
Radio Catania - Nino Brughiera - Catania;
Radio Cesena - Pieri - Cesena (Fo);
Radio Circle - Bruno Esposito - Milano;
Radio City - Domenico Catricalà - Brianzè (Vc);
Radio Como - Victor Alfieri - Como;
Radio Cremona - Gianfranco Cambiagi - Crenona;
Radio Emmanuel - Sergio Emanuele Anastasio - Ancona;
Radio Firenze Libera - Firenze;
Radio Foggia “Capitanata” - Patarella - Foggia;
Radio Gemini One - Luigi Tessari - Moncalieri (To);
Radio Genova - Recco (Ge);
Radio Jesi -  Nicola Di Francesco - Jesi (Aa);
Radio Lecco - Germano Campione - Lecco (Co);
Radiolina Cagliari - Nieddu - Cagliari;
Radio Livorno - Paolo Romani - Livorno;
Radio Mantova - Porto Mantovano (Mn);
Radio Marsica - Antonio Rubeo e Claudio Barsabilio - Avezzano (Pe);
Radio Massa - Oreste Pierucci - Marina di Massa (Ms);
Radio Milano Centrale - Mario Luzzatto Fegiz - Milano;
Radio Milano International - Rino Borra - Milano;
Radio Modena - Vincenzo Bocchi - Modena;
Radio Mondovì - Nino Manera - Mondovì (Cn);
Radio Monte Stella - Gianni Sabatini - Milano;
Radio Napoli - Massimiliano Dessy - Napoli;
Radio Napoli 1° - Nicola Mucillo - Napoli;
Radio Nord–Ovest -  Pasqualino Porcù - Sassari;
Radio Novara - Sivestro Murtas - Novara;
Radio Nov. Italia - Verderame - Carate Brianza (Mi);
Radio Omegna - Omegna (No);
Radio Onda - Gianfranco Duranti - Arezzo;
Radio Oristano - Giovanni Di Cesare - Oristano;
Radio Padova - Padova;
Radio Parma - Carlo Drapkind - Parma;
Radio Piacenza - Giovanni Comotti - Piacenza;
Radio Pietramala - Massimo Martaloni - Arezzo;
Radio Pordenone - Maurizio Lucchetta - Pordenone;
Radio Puglie - Gianni Vincenti - Bari;
Punto Radio - Vasco Rossi e Lucio Serra - Zocca (Mo);
Radio Ravenna - Danilo Casali - Ravenna;
Radio Reggio - Lasagni - S. Stefano (Re);
Radio Friuli - Tullio Mikol - Udine;
Radio Rimini - Gianni Semprini - Rimini (Fo);
Radio Roma - Rosario Pacini - Roma;
Radio Roma Cavo - Arcieri - Roma;
Radio Roma Termini - Mario Ciuffi - Roma;
Radio Sud - Antonio Brocchieri - Catania
Radio Tele Iblea - Antonino Recca - Ragusa;
Radio Tele Norba - Vito Zavoli - Conversano (Ba);
Radio Teramo - Luigi D’Annunzio - Teramo;
Radio Termoli - Vicilio Caprioli - Termoli;
Radio Torino - Giorgio Valvassoni - Torino;
Radio Torino Alternativa - Luciano Antonino - Torino;
Radio Torino Democratica - Terenzio - Torino;
Radio Torino International - Roberto Silvano - Pinerolo (To);
Radio Udine -  Roberto Luccicanato - Udine;
Radio Uomini Nuovi - Giuseppe Emanuele Laiso - Marchirolo (Va);
Radio Verona - Arturo Madini - San Vito al Mantico Bussolengo (Vr);
Radio Verona - Enzo Cavalieri - Verona;
Roma 103 - Enzo Bucetta - Roma;
R.T.O. - Antonio Mula e Antonio Tatti - Santa Giusta (Or)
 
(R.R. per NL) 
10/07/2011 07:31
 
NOTIZIE CORRELATE
Pubblichiamo in esclusiva per questa rubrica due documenti introvabili per gli appassionati della storia delle prime radio e tv locali italiane.
Il de profundis del monopolio RAI fu intonato per la diffusione su scala locale. Tuttavia una fine elaborazione dottrinale e l'evoluzione sociale, politica e tecnologica consentirono a breve l'estensione dei benefici liberistici all'ambito nazionale.
Il 26 marzo 1927 si firmava una convenzione “tra la Repubblica di San Marino ed il Regno d’Italia per la costruzione e l’esercizio di una ferrovia elettrica San Marino – Rimini e per l’impianto e l’esercizio di una stazione radio telefonica nel territorio di questa Repubblica”.
L'etere piange la scomparsa di due pionieri delle radio e tv libere, rispettivamente nel Piemonte e in Sicilia. A Cuneo è scomparso per un ictus all'età di 68 anni Aldo Regolo.