Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
T, IP. Vodafone Tv, partenza autunnale. Via a sinergia con Discovery

Sembra proprio che l’operatore di telecomunicazioni Vodafone sia pronto a lanciare, nel giro di qualche settimana, la sua Vodafone Tv, un servizio di televisione via internet per “cambiare il modo di guardare la TV”.
Le informazioni relative alla nuova piattaforma di IP Tv sono al momento sparute, ma una pagina accessibile all'interno del sito vodafone.it anticipa, da più di un mese, una novità in arrivo che sembra proprio ricondurre al nuovo progetto: un servizio che consentirà la fruizione di alcuni televisivi via internet, in casa e fuori casa. E in attesa del debutto di tale servizio in Italia, Vodafone Italia e Discovery Italia hanno annunciato il 1° giugno 2016 di aver siglato un accordo per trasmettere i canali free to air Nove, Real Time, DMax, Giallo, Focus, K2 e Frisbee sulla Vodafone TV. I clienti di Vodafone TV potranno quindi avere accesso (sia sul televisore di casa sia in mobilità) ai contenuti della programmazione di Real Time e DMax fino alla scienza e ai documentati di Focus, alle serie crime di Giallo e ai programmi per i più piccoli su K2 e Frisbee. Oltre alla visione dei canali in diretta sarà senz’altro possibile seguire l’intera programmazione dei canali free Discovery anche on demand, dopo la messa in onda. Per Discovery Italia si tratta sicuramente di una bella sfida che potrebbe senz’altro espandere il suo pubblico, rendendo disponibili i contenuti gratuiti visibili sul digitale terrestre anche via web. Lecito aspettarsi che Vodafone Italia vada a stringere accordi simili con altri editori per il lancio di Vodafone TV, così da riuscire ad edificare un palinsesto televisivo con offerte dedicate ad un pubblico generalista, da fruire in mobilità ma anche in casa attraverso la rete Vodafone. Ad oggi Vodafone ha puntato sulla partnership con servizi gia' affermati (vedi lo sconto Mediaset Premium, Spotify per la musica, Netflix, Infinity e Chili TV per film e serie tv on demand). Adesso l’azienda trainata da Aldo Bisio sembrerebbe essere pronta a fare un salto di qualità e lanciare un vero e proprio servizio IP che potrebbe essere ragguagliato, quanto a risultati, a TIM Sky, che da Aprile 2015 permette ai clienti TIM di accedere all'offerta SKY senza parabola, tramite decoder e con tutta la qualità e servizi disponibili per i clienti via satellite (TIM detiene attualmente l'esclusiva, quindi niente canali Sky su Vodafone TV). (S.F. per NL)
06/06/2016 13:51
 
NOTIZIE CORRELATE
Da ieri Discovery ha un nuovo organigramma. Marinella Soldi, che rimane president and managing Sud Europa (Italia, Spagna, Portogallo e Francia), sarà supportata nel mercato italiano dal general manager Alessandro Araimo, precedentemente chief operating officer di tutta l’area South Europe.
Nove Hd, la versione ad alta definizione del canale DTT di proprietà di Discovery Italia (ovviamente su LCN 9), dal 1° marzo sarà anche sulla piattaforma di Tivùsat, la tv satellitare che permette di vedere gratuitamente la programmazione del digitale terrestre.
Il 2016 di Discovery Communications si è chiuso con i ricavi a +2% (pari a 6,5 miliardi di dollari) rispetto all’anno precedente. Un risultato sopra le aspettative nonostante una raccolta pubblicitaria non brillante e un tasso di cambio che de facto ha abbassato di due punti percentuali la crescita degli introiti.
L’Associazione Internet Media (www.associazioneinternetmedia.org) ha quale mission principale quella di incentivare lo sviluppo dei media sulla rete (in particolare per quanto attiene a web radio e web tv).
Netflix da record nel 2016, nonostante gli scetticismi provenienti da alcune fonti, alla fine il gigante californiano ha chiuso l’ultimo trimestre dell’anno trascorso con i conti in regola (anche in borsa) e un parco utenti che sale vertiginosamente, avvicinandosi sempre di più alla quota dei 100 milioni.