Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tlc. Grecia mette all'asta le frequenze della telefonia cellulare
L'agenzia greca per le privatizzazioni (Taiped) prevede di incassare 300-380 milioni di euro entro marzo 2015 dalla vendita all'asta delle frequenze agli operatori di telefonia cellulare. Lo riferisce Kathimerini online.
L'asta, già annunciata dai garanti delle telecomunicazioni e poste (EET&T) per il 15 settembre, riguarderà sei blocchi di frequenze nella banda a 800 MHz, nota come "digital share", con un prezzo di partenza di 51,5 milioni di euro ciascuno. EET&T metterà all'asta altri 18 blocchi della banda a 2.600 MHz. Gli offerenti, tre operatori di telefonia cellulare in Grecia - Cosmote, Vodafone e Wind Hellas - molto probabilmente riceveranno due blocchi di frequenze da 800 MHz ciascuno. (ANSA)
08/08/2014 09:06
 
NOTIZIE CORRELATE
Gli Stati Uniti hanno ultimato l’asta per la cessione delle frequenze nella banda 600 MHz dagli operatori televisivi alle telco: il guadagno è stato praticamente un quarto rispetto alle previsioni ma l’asta dà il via allo sviluppo del 5G.
Il Governo ha bisogno di soldi e per ottenerli pensa di proporre al Parlamento l'inserimento nella nuova legge di bilancio di una delega legislativa per la predisposizione di una asta competitiva per l'assegnazione di frequenze per il potenziamento della telefonia 4G.
Approvato il matrimonio fra Wind Tre e dall’Antitrust europea grazie alla decisione di cedere alcuni asset ai francesi di Iliad.
Sono disponibili sul sito del Ministero le linee guida e i moduli, sia in italiano che in inglese, per la richiesta dell'uso temporaneo delle frequenze per impianti radio.
L’incontro di domani stabilirà la ripartizione delle risorse sbloccate dal Fondo Sviluppo e Coesione. Dopo il no alcune regioni, indiscrezioni danno l’accordo come più vicino.