Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tlc. Mise: progetti per azioni di comunicazione per la diffusione delle potenzialità della rete

Il Ministero dello Sviluppo Economico, in attuazione delle delibere CIPE n. 65/2015 e 6/2016, con provvedimento direttoriale DGSCERP del 24 novembre 2016 ha avviato la procedura per l’individuazione e la selezione di progetti a rete che possano realizzare azioni integrate di informazione e comunicazione, di rafforzamento della capacità amministrativa e di sviluppo della domanda pubblica di servizi di connettività ultra veloce destinati a coinvolgere il maggior numero possibile di cittadini e imprese.
Il finanziamento pubblico da parte del MiSE è ha valere sui fondi FSC 2014-2020 destinati all’attuazione del Piano strategico per la Banda ultralarga (BUL) per le attività di comunicazione istituzionale. I progetti dovranno essere presentati entro il 10 gennaio 2017. Le domande, redatte secondo le modalità indicate nell’Avviso, dovranno: contenere le proposte progettuali preliminari e gli allegati A, B e C; essere sottoscritte con firma digitale; essere trasmesse esclusivamente al Ministero via PEC all’indirizzo: dgscerp.div.03@pec.mise.gov.it. Eventuali informazioni o chiarimenti sulla procedura e sugli adempimenti connessi potranno essere chiesta ai seguenti contatti: alessandro.caroselli@mise.gov.it; tarquinio.panatta@mise.gov.it, tel. 06 5444.2857 – 5444.2819. Il responsabile del procedimento è il dr. Alessandro Caroselli. (E.G. per NL)

Allegati

07/12/2016 14:24
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda ha espresso “Soddisfazione per la nuova concessione che si attendeva da più di vent’anni. Si tratta di un testo fortemente innovativo sotto molteplici aspetti a cominciare dalla previsione di un nuovo piano editoriale e caratterizzato dalla separazione delle attività di servizio pubblico rispetto a quelle di mercato. Il nuovo modello concessorio permetterà di realizzare un uso più efficiente delle risorse, un miglioramento del servizio e la razionalizzazione degli assetti industriali e finanziari.”
A seguito di verifiche effettuate il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato gli elenchi aggiornati degli ammessi alla procedura di selezione comparativa per l'assegnazione delle frequenze in onde medie asincrone e sincrone prevista dalla Delibera 3/16/CONS.
Il Ministero dello Sviluppo Economico (DGSCERP) ha comunicato all’Associazione TV Locali di Confindustria RTV che le procedure di erogazione dei contributi (anno 2015) ex L.448/98 alle emittenti televisive locali subiranno ritardi "per cause non dipendenti dalla volontà dell’amministrazione".
Continua la pubblicazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico delle graduatorie per il rilascio dei diritti d’uso di frequenze attribuite a livello internazionale all’Italia - c.d. frequenze coordinate - non assegnate ad operatori di rete nazionali per il servizio televisivo digitale terrestre, a conclusione delle procedure avviate con i bandi pubblicati il 02/05/2016.
E' scomparso improvvisamente oggi Mauro Toni, dirigente del Ministero dello Sviluppo Economico. Sessantacinque anni, originario di Casale Monferrato (Al), laureato in fisica, sempre disponibile con l'utenza, Toni era applicato alla Divisione IV della DGPGSR (assegnazione delle frequenze per la radiodiffusione televisiva e sonora pubblica e privata).