Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Towering, il gruppo iberico Albertis acquista le torri tlc di Wind
Importante operazione nell'ambito del towering: il gruppo spagnolo Albertis Telecom si sarebbe aggiudicato la trattativa in esclusiva per l’acquisto di una quota del 90% della società titolare dei tralicci della telefonia (6.000 unità) messi in vendita da Wind.
Albertis avrebbe quindi bruciato i competitor American Tower, F2i ed EiTowers (Mediaset), quest'ultima ritiratasi dal deal a fronte di una valutazione ritenuta eccessiva dell'asset, stimato in 800.000 di euro. (E.G. per NL)
08/02/2015 10:06
 
NOTIZIE CORRELATE
Agcom diffida Wind e Tre (recentemente fusesi in un’unica società) dal consentire agli utenti l’utilizzo di due servizi streaming di proprietà senza consumare il traffico dati previsto dal piano di abbonamento.
Il nuovo operatore telefonico Wind Tre Spa (società con amministratore delegato Maximo Ibarra, creatasi dall’unione di Wind Telecomunicazioni e H3G) chiude il proprio bilancio 2016 in bellezza: con un fatturato di 6.491 milioni di euro, una percentuale di crescita in termini di ricavi del 3,1% e una liquidità di cassa di un miliardo di euro.
Ha oggi tre giorni di vita la Wind Tre Spa, azienda nata dalla fusione di Wind e 3 divenuta effettiva il 31/12/2016, e primo operatore del settore mobile con 31 mln di utenti attivi.
Una risposta allo strapotere nel towering di EI Towers e (in misura minore) di RAI Way, attraverso la quale i gestori indipendenti di torri di telecomunicazioni vogliono dimostrare che l'unione può ancora fare la forza.
Cellnex si mostra sempre più interessata ad investire nel mercato italiano che, già oggi, rappresenta una fetta significativa delle sue entrate.