Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv. Auditel prende atto degli sviluppi IP e amplia la rilevazione a smartphone e device web connected

Deliberato all'unanimità dal cda di Auditel il piano quinquennale che contempla, tra le altre cose, l’estensione della rilevazione dai televisori ai nuovi device e alle smart tv.
Con questa decisione il rilevatore degli ascolti tv passa dal modello di misurazione su base campionaria (attualmente 15.700 famiglie) a censuaria, ovviamente con la necessità di assogettare il sistema al trattamento dei dati personali ex D. Lgs. 196/2003.  La decisione di Auditel prende atto del sensibile aumento della fruizione delle trasmissioni televisive attraverso formule IP. (E.G. per NL)
09/01/2017 08:57
 
NOTIZIE CORRELATE
Netflix da record nel 2016, nonostante gli scetticismi provenienti da alcune fonti, alla fine il gigante californiano ha chiuso l’ultimo trimestre dell’anno trascorso con i conti in regola (anche in borsa) e un parco utenti che sale vertiginosamente, avvicinandosi sempre di più alla quota dei 100 milioni.
I giganti dello streaming on demand puntano ad aumentare le produzioni originali, una scelta che fino ad oggi si è rivelata vincente dal punto di vista commerciale.
Debutta Prime Video anche in Italia: il servizio SVOD di Amazon ha, per la precisione, debuttato contemporaneamente in 200 paesi, fra i quali rientra anche la Penisola.
Netflix apre la porta ai download: i contenuti presenti sul portale di streaming a pagamento di Los Gatos, infatti, saranno ora scaricabili attraverso l’applicazione disponibile per IOS e Android.
Un ottobre d’oro per Canale 5 che, con uno share nelle 24 ore del 16,80%, supera Rai 1 (15,8%) grazie ad alcune prime serate di successo (come il Grande Fratello Vip) e al palinsesto nella fascia pomeridiana.