Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv. Babel il 1° aprile terminerà le trasmissioni su Sky
Babel Tv, il canale dei nuovi italiani nato nel 2010, terminerà le trasmissioni su Sky alla fine di marzo e dal prossimo 1° Aprile non sarà più visibile sul canale 136 della piattaforma.
L'editore del canale, TheBlogTV, sta vagliando possibili soluzioni per mantenere in vita questo progetto, unico in Europa. La rete trasmetterà fino al 31 Marzo "La Torre di Babel(e...)" pillole della durata di 15 minuti ciascuna, realizzate in collaborazione con i videomaker di Userfarm, principale player europeo nel video crowdsourcing, aneddoti raccontati in prima persona dai 'Nuovi Italiani' sulle esperienze vissute nel nostro Paese; da ciò che hanno trovato e non si aspettavano, a ciò che pensavano di trovare ma che stanno ancora cercando. (R.R. per NL)
21/03/2014 09:04
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Tar del Lazio (sent. n. 03747/2017) ha confermato la sanzione di 200.000 euro comminata da AgCom a Sky Italia con un provvedimento risalente al 2008.
A+E television networks, emittente televisiva via cavo e satellitare statunitense, è un brand sicuramente ancor poco conosciuto in Italia.
Sky Italia diventa il terzo polo della produzione e distribuzione cinematografica nazionale, ma le concorrenti storiche del mercato Rai con Rai Cinema e Mediaset con Medusa film non sembrano preoccuparsi eccessivamente.
Dal prossimo anno l’accesso ai contenuti in streaming di servizi SVOD sarà libero fra i paesi europei: questo è il contenuto nel recente accordo raggiunto da Parlamento e Consiglio Europeo.
Si schierano in favore dei loro colleghi di Sky i giornalisti della RAI che, stasera, durante tutti i Tg e Gr, leggeranno un “comunicato di solidarietà dei giornalisti Rai nei confronti dei dipendenti di Sky impegnati in una dura vertenza sindacale contro le ipotesi di esuberi e trasferimenti decisi dalla loro azienda”.