Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv, canoni diritti d'uso: dopo i richiami UE Agcom "congela" la contestata delibera ammazza-tv (locali)

Attenzione: per visualizzare la notizia è necessario abbonarsi al S.I.T. di Consultmedia.

Per informazioni sulle modalità di abbonamento clicca qui.

10/08/2014 14:31
 

Un Agosto senza cattiverie?

Scusate, ma non è possibile. Con questa "messa in pausa" della delibera "ammazza locali" si corre il rischio di passare un agosto senza le consuete bestialità fatte da Ministero o Agcom verso le locali. Io non ci credo. Attendo qualcos'altro di tremendo....

sabato100

Sospensione Agcom: c'e' chi se ne prende il merito...

Come ben fate notare sulle Vostre pagine l'AGCOM ha sospeso il provvedimento  ammazza-locali in seguito alle bacchettate dell'unione Europea, ed invece la REA se ne prende il merito con il comunicato che vi incollo qui sotto. C'e' pero' da dire che la REA è stata assolutamente l'unica a fare qualche azione concreta di protesta. I soliti piu' grandi si sono limitati a scriverlo un paio di volte sulla newsletter.... Ecco il comunicato:
 

GRAZIE ALLA FORTE PROTESTA DELLE EMITTENTI LOCALI L'AGCOM SOSPENDE IL PROVVEDIMENTO SUI CANONI  ANNUALI ALLE TV LOCALI

 

L'annuncio è stato dato in un comunicato stampa nel quale si legge che l'AGCOM ha ritenuto di sospendere il provvedimento in attesa della revisione dell'assetto radiotelevisivo, come la REA aveva richiesto in consultazione e di cui si sta occupando il sottosegretario di stato del MISE, con delega alle Comunicazioni, Giacomelli.  Com'è noto il provvedimento è stato  fortemente contestato principalemnte dalle emittenti locali e dalla REA com'è riportato nei sotto riportati comunicati lanciati dall'associazione alla stampa nazionale e alle forze politiche in ben sei precedenti edizioni. Dunque la protesta ha avuto una grande eco ma la questione, benchè rinviata, non è risolta. Pertanto la REA ritiene che si debba continuare con lo stato di mobilitazione in atto fino alle definitiva soluzione della delicata problematica per la quale, se insoluta, si rischia l'estinzione delle voci televisive sul territorio. A prestissimo per le ulteriori novità. Buon ferragosto. Antonio Diomede, Presidente REA 

 

San Cesareo, 13 agosto 2014

sabato100

NOTIZIE CORRELATE
Agcom diffida Wind e Tre (recentemente fusesi in un’unica società) dal consentire agli utenti l’utilizzo di due servizi streaming di proprietà senza consumare il traffico dati previsto dal piano di abbonamento.
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Ai fini del versamento del contributo dovuto all’Autorità per l’anno 2017 attraverso la delibera in titolo adottati i seguenti documenti, che costituiscono parte integrante e sostanziale della delibera in parola: a) modello telematico “Contributo SCM – anno 2017”, di cui all’art. 4, comma 1, della delibera n. 463/16/CONS (allegato A alla delibera in oggetto); b) “Istruzioni per il versamento del contributo dovuto all’Autorità per l’anno 2017 dai soggetti che operano nel settore delle comunicazioni elettroniche e dei servizi media” (allegato B alla delibera in oggetto).
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.