Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv. GB, BBC: lasciano due altri responsabili
Due altri dirigenti della BBC si sono fatti da parte oggi, dopo le dimissioni del direttore dell’emittente. Sono la responsabile del settore news, Helen Boaden, e il suo vice Stephen Mitchell.
Il direttore generale George Entwistle ha rassegnato le dimissioni sabato sera, in seguito alla messa in onda di accuse di pedofilia contro un noto politico Tory dell’era Thatcher poi rivelatesi infondate. (ANSA)
 
 
 
12/11/2012 18:21
 
NOTIZIE CORRELATE
Il nuovo piano di spesa comporterà tagli, entro il 2022, di oltre 100 milioni di euro. Il governo interviene a supporto della redazione internazionale. Previsto per fine marzo un riassetto editoriale.
Non sembrano aver fine i tagli in casa Bbc, società concessionaria in esclusiva del servizio pubblico radiotelevisivo nel Regno Unito, nonché il più grande editore radiotelevisivo inglese con sede a Londra: da febbraio 2016, infatti, Bbc3, il canale dedicato ai giovani, abbandonerà la tv lineare per diventare un canale unicamente on line.
La Bbc annuncia all’orizzonte ulteriori tagli che rischiano di tradursi in almeno 30 mila nuovi licenziamenti all’interno dell’industria televisiva inglese.
L’azienda del Regno Unito pressa gli utenti che si rifiutano di pagare il canone televisivo, che ammonta a 145,5 sterline: “Facciamo bene a fare tutto quello che possiamo” tuonano i vertici.
Il rigido contenimento dei costi, che dura ormai dal 2011, ha colpito adesso anche BBC News: il complesso delle redazioni giornalistiche dell’emittente di stato inglese, costituito da 8 mila persone, subirà presto una decimazione di 500 unità.