Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv, IP. Sky, Now Tv debutta in Italia

Now Tv, il nuovo brand internazionale della IP Tv di Sky, ha finalmente debuttato anche in Italia. Già noto e attivo in Uk, Now Tv sottopone al pubblico la sua immagine customer experience più fluida con un'offerta ancora più estesa e versatile, ideata per chi vuole vivere il proprio intrattenimento senza vincoli contrattuali, in streaming e prevalentemente on demand, senza rinunciare alla qualità e alla moltitudine dei contenuti Sky.
Si legge in una nota diffusa dalla società: “Dopo il successo di Sky Online, che ha rivoluzionato la Internet TV in Italia portando per la prima volta in streaming contenuti freschi di intrattenimento, cinema e di sport, Now Tv rilancia con un'offerta più ricca, valorizzata da un'interfaccia completamente nuova, content-based, che rende ancora più rapida e immediata la navigazione, la scelta e l'accesso ai propri contenuti preferiti”. Alle novità da qualche giorno già disponibili se ne aggiungeranno altre nei prossimi mesi, “per arricchire ulteriormente l'esperienza di visione di Now Tv. Arriverà infatti l'Alta Definizione, sarà lanciata una nuova offerta dedicata allo Sport e il servizio (già disponibile su Pc, Mac, Tablet, Smart Tv, game console e sulle Tv di casa, grazie a Now Tv Box) sbarcherà anche su smartphone, per poi approdare su nuove piattaforme”. Now Tv dà subito accesso a 3 ticket mensili, in prova gratuita per due settimane. Dopo i 14 giorni di prova, i tre ticket Now Tv potranno essere acquistati tutti insieme a 19,99 euro al mese, oppure a 14,99 euro se si scegliesse il bundle di due ticket e a 9,99 euro per uno solo; il tutto sempre rinnovabile di mese in mese, senza alcun vincolo. A coronare l'offerta, il ticket mensile “Calcio” a 19,99 al mese, con le fasi finali di Euro2016, e una grande varietà di eventi sportivi firmati Sky acquistabili singolarmente (calcio, motori, tennis, basket e altri sport a 4,99 e 9,99). (S.F. per NL)
29/06/2016 12:07
 
NOTIZIE CORRELATE
In attesa che si concluda la vicenda Premium, Vivendi deve risolvere i problemi in casa. Canal+, in calo nelle sottoscrizioni (492mila in meno nel 2016), è in rosso di quasi 400 milioni di euro.
Periodo nero per la media company francese Vivendi, sia dal punto di vista economico che da quello legale: il bilancio dello scorso anno non è andato affatto bene e, all’orizzonte, si profila la spinosa questione giuridica legata all’affaire Mediaset.
Tagli drastici al pacchetto calcio con l’obiettivo di ridurre le spese: questo l’intento annunciato da Piersilvio Berlusconi durante la presentazione delle linee di sviluppo della pay-tv relative all’anno 2020.
A volte ritornano. Sky punta ancora alla pay-tv di Mediaset: la relazione burrascosa tra il Biscione e Vivendi diventa terreno di conquista per il vecchio pretendente.
Premium è il motivo del rosso di Mediaset: è questa la conclusione chiara che si evince dal rapporto Mediobanca sui prossimi anni che aspettano il Biscione; nel frattempo, l’affaire con Vivendi è ancora in attesa di ulteriori sviluppi.