Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv. L’assemblea dei giornalisti di La7 affida al Cdr cinque giorni di sciopero. Chiesta “la corretta applicazione del contratto di lavoro”
L’assemblea dei giornalisti di La7 “ha affidato ieri al comitato di redazione cinque giornate di sciopero”.
I giornalisti dell’emittente, spiega lo stesso cdr in una nota, “chiedono la corretta applicazione del contratto giornalistico tutt’ora disatteso dall’azienda e, soprattutto, un confronto serio sulle prospettive dell’emittente con la presentazione urgente di un piano industriale ed editoriale”. L’assemblea dei giornalisti, continua la nota, “condivide le motivazioni dei lavoratori dell’emittente che domani saranno in sciopero per tutta la giornata per il rispetto degli accordi aziendali dell’applicazione del corretto trattamento retributivo anche ai contratti a tempo determinato e ai neo assunti. L’editore smentisca non a parole ma concretamente la realtà dei fatti: da mesi la proprietà ha messo in atto un vero e proprio disinvestimento nei settori produttivi vitali dell’azienda con una cieca revisione ‘lineare’ dei costi imposta a strutture interne e fornitori esterni. Con la scusa del risanamento non si rispettano nemmeno gli accordi sottoscritti con i dipendenti e – nei confronti dei giornalisti – lo stesso contratto nazionale di lavoro, mentre i manager di Cairo Communication e di La7 – conclude il cdr – si spartiscono bonus milionari”. (ANSA)
08/05/2014 13:18
 
NOTIZIE CORRELATE
Cairo Editore ha registrato, nel 2016, una crescita del 7% (rispetto al 2015) in termini di raccolta pubblicitaria proveniente dalle testate del gruppo, per un totale di 27,6 mln di euro (nel 2015 sono stati invece 25,8 mln).
L’Effetto Sanremo, ossia il picco di ascolti che Rai 1 registra durante il Festival, consegna al primo canale nazionale la cima della classifica dello share (17,61%) riferito alla prima serata di febbraio 2017 e al target “commerciale” di utenti tra i 15 e i 54 anni.
Valorizzare gli ascolti in netta crescita e migliorare il fatturato: questo è l’obbiettivo di Urbano Cairo per quanto riguarda il 2017.
Tempi d’oro per Urbano Cairo e la sua La7, che godono dei risultati derivanti dall’aver scommesso sull’informazione e l’approfondimento politico nel disegnare il proprio palinsesto.
Più di 100 mln di perdita in meno rispetto all’anno scorso e al contempo più di 100 mln in meno di debiti, nonostante i ricavi siano ancora in calo.